Home storie persone “A Roma per Giulio”: dal Friuli-Venezia Giulia una ciclostaffetta Fiab chiede giustizia...

“A Roma per Giulio”: dal Friuli-Venezia Giulia una ciclostaffetta Fiab chiede giustizia sul caso Regeni

2388

“A Roma per Giulio”, per consegnare a uno o più rappresentanti della politica nazionale una lettera firmata dai genitori di Giulio Regeni, il giovane ricercatore friulano ucciso in Egitto nel 2016 in circostanze rimaste ancora oggi oscure. Organizzata dall’associazione Fiab Monfalcone BisiachInBici, la manifestazione partirà sabato 22 settembre a Duino, in provincia di Trieste, di fronte al Collegio del Mondo Unito dove Giulio ha frequentato le scuole superiori, per raggiungere il giorno stesso Fiumicello, comune di origine del ragazzo dove ai pedalatori Fiab verrà consegnata una lettera dei genitori da portare in sella fino a Roma. Il viaggio si concluderà nella capitale mercoledì 3 ottobre.

Percorreranno per intero il tragitto della ciclostaffetta “A Roma per Giulio” –  scortati da un camper di servizio – tre ciclisti del direttivo di Fiab Monfalcone BisiachInBici. Sono Alessio Russi, Paolo Blasi e Sandro Sandrin. A loro potranno unirsi tutti coloro che hanno a cuore il caso, pedalando anche soltanto per piccoli tratti di tappa in tappa senza alcun obbligo di iscrizione. Sul sito dell’associazione è disponibile il programma. Sono numerosi intanto i comuni del Friuli-Venezia Giulia che hanno già patrocinato l’iniziativa che toccherà città come Padova, Bologna, Firenze e Siena.

«Vogliamo tenere alta l’attenzione sulla storia di Giulio», spiega Nicola Pieri, presidente di Fiab Monfalcone BisianchiInBici, associazione che già nel 2016, a pochi mesi dall’omicidio di Regeni, aveva organizzato una pedalata verso Fiumicello in ricordo del 28enne. «La ciclostaffetta ha prima di tutto il sostegno della famiglia, di Paola e Claudio Regeni – aggiunge Pieri – ma ci sono anche le adesioni di Altan, che ci ha regalato una sua vignetta per l’evento (qui in basso), e dello scrittore Emilio Rigatti, ex professore di Giulio che parteciperà alla prima tappa».

La vignetta di Altan regalata a Fiab Monfalcone per la ciclostaffetta “A Roma per Giulio”.

Nata da un’idea di Alessio Russi, membro della Fiab di Monfalcone, l’iniziativa ha conquistato anche l’attenzione della politica. «A Firenze – spiega Russi – incontreremo il governatore della Toscana Emilio Rossi, mentre a Roma l’avvocato della famiglia Regeni ci organizzerà l’incontro con un rappresentante delle istituzioni». Tra le ipotesi, si parla del Presidente della Camera Roberto Fico e del Presidente della Repubblica Sergio Matterella.