Ai Comuni Ciclabili la bandiera gialla di Fiab

Ai Comuni Ciclabili la bandiera gialla di Fiab

187
0
Condividi

«Vogliamo offrire a tutti i comuni italiani la possibilità di far valutare e attestate il loro grado di ciclabilità, con l’obiettivo di stimolare i sindaci e le amministrazioni a far sempre meglio nella promozione ell’uso della bici come strumento di mobiità quotidiana». Così Giulietta Pagliaccio, presidente di Fiab, la Federazione italiana amici della bicicletta, ha presentato così l’iniziativa di “Comuni Ciclabili”, il riconoscimento alle città bike friendly che vuole premiare e valorizzare le realtà più accoglienti per chi si muove in bici.

 

Le prime bandiere gialle saranno consegnate in occasione del CosmoBike Show di Verona, la fiera italiana di settore che patrocina l’iniziativa, ai Comuni che dimostreranno di possedere almeno due tra i requisiti richiesti: uno nell’area “infrastrutture urbane (ciclabili urbane e moderazione traffico e velocità) e uno in almeno una delle altre tre aree di valutazione (cicloturismo”, “governance” e “comunicazione & promozione”).

comuneciclabandiera_5sLa valutazione varia da 1 a 5 bike-smile che vengono apposti sulla bandiera.

I comuni che si iscriveranno entro l’8 agosto potranno ricevere il riconoscimento e la relativa bandiera già a settembre, in occasione del CosmoBike Show.

C’è sempre tempo per candidarsi e i riconoscimenti assegnati saranno consegnati da Fiab in occasione di altri eventi o manifestazioni dedicati al mondo della bicicletta e della ciclabilità.

Tutte le amministrazioni che ricevono l’attestazione e la bandiera di “Comune Ciclabile” entreranno a far parte della nuova Guida Fiab Comuni Ciclabili d’Italia 2018.