Comuni ciclabili, dalla Fiab arrivano 16 nuove bandiere gialle

Comuni ciclabili, dalla Fiab arrivano 16 nuove bandiere gialle

290
0
Condividi

Sono sedici le nuove bandiere gialle che, ieri, Fiab ha consegnato ad altrettanti Comuni che hanno aderito al progetto COMUNI CICLABILI, riconoscimento assegnato da Fiab per attestare quanto e come quel territorio sia davvero bike friendly.

Salgono così a trenta i Comuni, in dodici regioni, che hanno ricevuto la bandiera con i bike smile, che variano da uno a cinque secondo vari criteri.

Con questa iniziativa la Federazione Italiana Amici della Bicicletta non vuole premiare quei territori che, in considerazione della loro morfologia e attitudine turistica, possono vantare, ad esempio, lunghe piste ciclabili, ma incentivare le amministrazioni ad adottare politiche a favore della mobilità ciclistica, premiare l’impegno di chi ha già messo in campo iniziative bike-friendly e valorizzare le località più accoglienti per chi si muove in bicicletta.

Italy_provincial_locationVERS2017_11_OKC’è tempo fino a fine anno per aderire a questa prima edizione di COMUNI CICLABILI e per presentare la candidatura è necessario possedere almeno due requisiti tra tutti quelli richiesti nella candidatura: uno nell’area infrastrutture urbaneciclabili urbane e moderazione traffico e velocità – e uno in almeno una delle altre tre aree di valutazione: cicloturismo, governance e comunicazione & promozione. Sono sei le realtà che possono vantare il massimo riconoscimento, le cinque bike-smile: Cesena, Pesaro, Grado, Arborea (OR), Cavallino Treporti (VE) e Ferrara.