Da Torino a Torino attraversando il mondo. Una straordinaria avventura anni Cinquanta.

Da Torino a Torino attraversando il mondo. Una straordinaria avventura anni Cinquanta.

205
0
Condividi

 

Adesso magari non farebbero quasi più notizia, ma allora, a metà degli anni Cinquanta, saltare in sella per girare il mondo era roba da stravaganti, alla ricerca di chissà quali emozioni. Valentino Rolando e Adriano Sada, sono due giovani amici torinesi che un giorno partono, quasi alla chetichella, per tornare due anni dopo, alle spalle 28mila chilometri e oltre 300 tappe.

La loro, prima ancora che un’impresa sportiva, è un’avventura umana diventata un libro Due biciclette intorno al mondo. Da Torino a Torino 1956-1958 (Ediciclo, 496 pagine) fatto di incontri, di cadute, aggressioni, notti in cella, lavori occasionali e ospitalità generosa. Europa dell’Est, Turchia, Iran, Iraq, Indonesia.

E ancora Giappone, America, Canada, sempre pedalando, sempre ben accolti “perché – come raccontano – la bicicletta porta amicizia. E nei paesi più poveri ci ricevevano con una simpatia che non avrebbero mai riservato a degli automobilisti”.