Bici cargo e sensori per consegne sostenibili. L’Europa premia il progetto di...

Bici cargo e sensori per consegne sostenibili. L’Europa premia il progetto di Lucca

361
0
Condividi
Piazza dell'Anfiteatro a Lucca.

Su cargo bike per consegne e trasporto merci più efficienti. Questo l’obiettivo del progetto Life Aspire presentato dal comune di Lucca e premiato dalla Commissione Europea con un finanziamento da poco più di un milione di euro. Fondi necessari alla flotta di bici presto in strada nel comune toscano che contribuiranno così alla riduzione delle emissioni.

Oltre alla diffusione di consegne merci grazie a cargo bike, su modelli europei già collaudati, a Lucca Life Aspire mira anche alla realizzazione di un sistema di sensori distribuiti in città che cronometrino il tempo di permanenza degli operatori all’interno della ZTL. La scadenza del progetto è fissata per il 2020.

Selezionato tra oltre 800 progetti presentati, di cui 262 italiani, Life Aspire si servirà a Lucca di cargo bike per alleggerire il traffico dovuto alle consegne e al trasporto merci. Settore che con camion e mezzi pesanti contribuisce, secondo i calcoli presentati sul sito, al 25% dell’inquinamento delle città, rappresentando fino al 18% dei veicoli complessivi in circolazione.

Le consegne con le cargo bike a Lucca iniziano grazie alla collaborazione tra il comune e diversi attori come Lucense, società che opera nell’area del Polo tecnologico lucchese, Memex di Livorno, specializzata in ingegneria dei trasporti e Kyunsys per la parte informatica.