E-bike sharing: a Stoccolma flotta da 5mila mezzi entro due anni

E-bike sharing: a Stoccolma flotta da 5mila mezzi entro due anni

128
0
Condividi
Ad oggi 1200 le bici tradizionali del bike sharing di Stoccolma.

Utilizzato mezzo milione di volte tra aprile e ottobre dello scorso anno, il sistema di bike sharing di Stoccolma – 1200 biciclette tradizionali – non riusciva a soddisfare la domanda degli utilizzi, con noleggi possibili soltanto tra primavera ed estate. E così l’offerta cambierà dal 2018 con una flotta di 5mila e-bike.

Le 5mila e-bike del servizio noleggio Citi Bike di Stoccolma – primo in Svezia a usare l’elettrico – sono state annunciate di recente dall’amministrazione. Saranno disponibili tutto l’anno 24 ore su 24 a differenza dell’attuale bike sharing attivo dalle 6 alle 22, garantendo così una maggior fruibilità soprattutto per le aree periferiche della capitale svedese.

Come spiegato dal vicesindaco Daniel Hellden, l’ampliamento del servizio a Stoccolma sfrutterà 5mila biciclette a pedalata assistita utilizzabili anche senza batteria. Questa, compresa nell’abbonamento, potrà essere lasciata a casa, ricaricata e installata quando necessario da ciascun iscritto.

A Stoccolma le prime e-bike sono previste per inizio dell’anno prossimo, mentre si raggiungerà quota 5mila mezzi soltanto nel 2019. Obiettivo dell’amministrazione è la crescita degli spostamenti in un paese dove già ci sono soluzioni a pedali contro il freddo. Secondo un recente studio della Swedish School of Sport and Health Sciences un terzo dei residenti di Stoccolma che oggi va al lavoro in macchina potrebbe coprire la stessa distanza in bici massimo in mezz’ora. Ancor meno con l’elettrico.