Emergenza smog: Torino offre a 1 euro una settimana di bike sharing

Emergenza smog: Torino offre a 1 euro una settimana di bike sharing

106
0
Condividi

Una settimana di bike sharing al prezzo di un caffè. Maglia nera lo scorso gennaio come capoluogo più inquinato d’Italia, Torino ha lanciato la promozione #tobikenosmog proprio per incentivare i residenti all’utilizzo della flotta dispiegata nelle 133 stazioni di prelievo e rilascio. Al termine dei sette giorni a 1 euro gli iscritti, questo almeno è l’obiettivo, potranno sottoscrivere l’abbonamento annuale.

D’accordo con la società “Comunicare” che gestisce il bike sharing sotto la Mole sull’abbonamento settimanale a 1 euro (invece di 8), il Comune di Torino ha espresso tramite l’assessore all’Ambiente Stefania Giannuzzi l’intenzione di facilitare gli spostamenti in bicicletta, puntando proprio sulle “bici del sindaco”, le seconde per numero in Italia dopo Milano.

Non rinnovabile, la promozione #tobikenosmog vale soltanto per una settimana dal momento dell’attivazione. Giorni sufficienti per saggiare le potenzialità di una rete diffusa che, secondo l’amministrazione Appendino, accelera gli spostamenti quotidiani oltre a snellire il traffico. Capitolo, quest’ultimo, su cui ancora le ricette si scontrano, e non soltanto a Torino. Sempre nella speranza che pioggia e vento azzerino i contatori delle polveri sottili.