Home città Free floating, a Milano si fa elettrico: da giugno in strada 350...

Free floating, a Milano si fa elettrico: da giugno in strada 350 e-bike Bitride

514
Le bici Bitride non necessitano di punti di ricarica: accumulano l'energia dalla pedalata.

A Milano, nelle prossime settimane, soltanto i partecipanti al progetto pilota potranno pedalare le prime 50 Bitride disponibili. Da giugno invece la flotta Bitride – azienda nata nel capoluogo lombardo nel 2013 – si allargherà per tutti a 350 bici per dare il via al nuovo free floating: un progetto che a differenza dei servizi ad oggi attivi in città mette a disposizione biciclette elettriche.

Finanziato con 2,5 milioni di euro dal programma europeo Horizon 2020, il prossimo free floating tutto elettrico monta a bordo la tecnologia Zehus, sviluppata dal Politecnico di Milano su criteri di sostenibilità. Infatti non servirà la ricarica nelle stazioni per le 350 e-bike, ma soltanto l’energia della pedalata immagazzinata e poi riutilizzata dal ciclista. Stando alla stampa, il servizio costerà agli utenti fino a 3 euro ogni mezz’ora.

Bitride propone anche una soluzione a potenziali atti di vandalismo (quelli che di recente hanno spinto il free floating Gobee bike ad abbandonare il mercato italiano). Grazie all’app di Bitride, infatti, gli utenti possono segnalare parcheggi non a norma o danni al mezzo. Le e-bike dispongono infine di sensori in grado perfino di segnalare all’utente l’utilizzo scorretto della bici.