Home viaggio programmi Golosabici: il 17 giugno mtb e soste di gusto sul Sentiero della...

Golosabici: il 17 giugno mtb e soste di gusto sul Sentiero della Pace nel Monte Baldo

348
In mtb lungo il Sentiero della Pace © Tommaso Prugnola

Un secolo fa era teatro di guerra, trincea fortificata contesa tra Italia e Austria; oggi è un affascinante Sentiero della Pace, che serpeggia tra pianori e crinali aprendosi a panorami da favola sul Monte Baldo e giù fino al Garda. Lo si può scoprire al passo agile della mountain bike approfittando di Golosabici, la pedalata non competitiva organizzata per il secondo anno, domenica 17 giugno, dall’APT Rovereto e Vallagarina.

Il format di Golosabici è lo stesso, stuzzicante, della prima edizione: partenza già in quota, soste cadenzate nelle quattro malghe che accolgono lungo il percorso viziando con il meglio delle specialità gastronomiche trentine (accompagnate dai pregiati vini del territorio), tutto il tempo a disposizione per cogliere l’incanto dei luoghi e il respiro dei boschi d’alta quota, e una grande festa finale. Colazione, aperitivo, pranzo, dolce: trovate su questa pagina, con i dettagli e prezzi del programma, anche i quattro menu che scandiscono le soste della giornata.

Il percorso è lungo 25 chilometri, di medio impegno, per la maggior parte su strade sterrate o forestali; il dislivello positivo da affrontare è di 1000 metri. Nessuna preoccupazione, se non vi sentite preparati: gli organizzatori propongono un’interessante opzione di noleggio e-bike, per rendere l’esperienza piacevole e alla portata di tutti; e per fare di Golosabici una gioiosa festa del cicloturismo hanno fissato iscrizioni a prezzi speciali per nuclei familiari.

Motivo in più per dedicare a Rovereto un week-end intero, preparando magari la pedalata sul Sentiero della Pace con una visita al Museo Storico Italiano della Guerra allestito nel castello quattrocentesco della città (in centro città, per chi ama l’arte, ci sono anche il Mart e la Casa d’Arte Futurista Depero); oppure facendosi la gamba sulla ciclabile che corre lungo la Vallagarina accompagnando in piano, tra vigneti e villaggi, il corso dell’Adige.