Velostazioni: a Cormano-Cusano un parcheggio con ciclofficina solidale

Velostazioni: a Cormano-Cusano un parcheggio con ciclofficina solidale

148
0
Condividi
Al lavoro nella ciclofficina de "La Movida" © Marta Marini/BC

Nuova sponda per l’intermodalità a nord di Milano, nella stazione ferroviaria Cormano-Cusano Milanino gestita da Trenord. La stessa azienda che qui, poche settimane fa, ha inaugurato la nuova velostazione per una capienza complessiva di 98 parcheggi bici. Un’area sicura, a cui gli utenti possono accedere soltanto tramite le tessere e i titoli di viaggio.

La nuova velostazione a pochi passi dai binari di Cormano-Cusano Milanino è dotata di videosorveglianza, punto informazione e illuminazione notturna a garanzia delle bici dei tanti pendolari che viaggiano da e verso il capoluogo lombardo. Completano infine l’offerta altri 198 stalli per biciclette esterni alla stazione (126 lato Cormano e 72 Lato Cusano).

D’intesa poi coi comuni di Cormano e Cusano un locale di 60 metri quadri, adiacente alla velostazione, è stato donato in comodato d’uso gratuito alla Cooperativa onlus “La Movida”, già attiva a Cormano, di cui BC ha raccontato la storia in questo numero. Riarredato, lo spazio è una ciclofficina rivolta anzitutto ai ciclisti pendolari. Gli stessi che qui testeranno l’esperienza accumulata nel tempo, tra freni e cambi, dalle decine di volontari dell’associazione. Giovani, con disabilità o storie difficili alle spalle, che hanno trovato nella bici un mezzo per ripartire.