Home Mercato eventi Bimbimbici 2015, un festa di suoni e di colori

Bimbimbici 2015, un festa di suoni e di colori

257

Sono state oltre 200 le città che in tutta Italia, hanno festeggiato domenica 10 maggio, la sedicesima edizione di Bimbimbici e la più colorata e festosa iniziativa promossa da Fiab, Federazione italiala amici della bicicletta, per promuovere la mobilità ciclabile. Rivolta soprattutto ai giovani e giovanissimi è diventata, negli anni, un festoso serpentone colorato che idealmente unisce Milano a Palermo, Bologna a Bari e Cagliari. Un appuntamento per le famiglie che ha voluto, ancora una volta, sollecitare collettività e mondo politico alla realizzazione di zone verdi, itinerari ciclabili e progetti di moderazione del traffico, a tutela della sicurezza per chi usa le “due ruote” negli spostamenti quotidiani.

«Qualche settimana fa – ha detto Giulietta Pagliaccio presidente nazionale di Fiab – in occasione degli Stati Generali della Mobilità nuova a Bologna, si è parlato della necessità di tornare ad avere strade per le persone, strade che riacquistano la funzione di spazio sociale. Da sedici anni Bimbimbici propone questa visione di città: strade restituite all’uso quotidiano delle persone a partire dai più piccoli, che possono andare a scuola a piedi o in bicicletta, ma anche strade in cui incontrarsi per conoscersi e chiacchierare.

Con questa iniziativa siamo tornati a dire ad amministratori pubblici e politici che le città più belle e sicure sono quelle dove i bambini non devono avere paura di prendere la loro bicicletta per andare a scuola o al parco, e dove i loro genitori possono ritrovare il piacere di una sana pedalata per andare al lavoro».

Bimbimbici è stata preceduta dalla Giornata Nazionale “Tutti a scuola a piedi o in bici”, venerdì 8 maggio e che accompagnerà d’ora in poi ogni edizione della manifestazione. In questo ambito sono molte le città che da anni adottano politiche e iniziative per incentivare l’uso della bicicletta negli spostamenti quotidiani. Oltre Bologna (In bici a scuola), Genova (Bike to School), Milano (In bici a scuola e Massa Marmocchi), Napoli (Bike to School), Roma (Bike to School) e Torino (Bike to School), un esempio d’eccellenza è il comune marchigiano di Giulianova che, insieme a Fiab e ad altre associazioni, ha sviluppato un valido servizio di Bicibus. Il progetto si articola in tre percorsi dedicati per raggiungere in bici le scuole partendo da diversi punti della città: lungo i tragitti sono presenti delle “fermate” dove, in orari stabiliti, i volontari (mamme, papà, nonni, insegnanti, ecc.) accompagnano i bambini a scuola in bicicletta. Negli istituti scolastici sono stati, inoltre, predisposti ciclo-parcheggi con apposite rastrelliere.

 

Ispirato alla Giornata Nazionale “Tutti a scuola a piedi o in bici” anche il Concorso Fotografico Bimbimbici 2015: bambini e ragazzi delle scuole dell’infanzia e primaria sono invitati a indossare, per un giorno, i panni di giovani reporter e, insieme a genitori e insegnati, dovranno documentare il tragitto casa-scuola a piedi o in bici scattando tante foto originali. Le più belle, inviate come scuola o come classe, saranno premiate. Tutti i dettagli per partecipare a concorso (aperto a tutte le scuole d’Italia anche nelle località dove non è in programma la pedalata Bimbimbici 2015) su http://www.bimbimbici.it/concorso-scuole/