Home viaggio programmi Emilia Bike Experience, un anno di eventi e percorsi in sella all’Appennino

Emilia Bike Experience, un anno di eventi e percorsi in sella all’Appennino

530
Sosta lungo l'anello di Ca' del Vento, sulle colline reggiane

Emilia Bike Experience. Sì, perchè l’Emilia è terra della bicicletta. Tra la primavera e l’estate sono tantissimi e variegati gli eventi da vivere su due ruote, lungo gli itinerari che si snodano tra le colline e le alture dell’Appennino Tosco-Emiliano, percorrono le strade di pianura che seguono il corso del fiume Po, si immergono nelle meraviglie delle città d’arte. Nel territorio emiliano, tra le provincie di Parma, Piacenza e Reggio Emilia, la bici è il mezzo di trasporto ideale per scoprire ogni giorno castelli, musei, luoghi straordinari di cultura, l’enogastronomia d’autore e i prodotti tipici della Food Valley (che ha anche una sua ciclovia), come il Prosciutto di Parma, il Parmigiano Reggiano e i Salumi Piacentini; e poi ancora riserve naturali, laghi, cascate e paesaggi sorprendenti. Troverete idee e itinerari per tutti i gusti sulla sezione dedicata del sito visitemilia.com mentre in questo articolo vi portiamo a pedalare sulla scia degli eventi che hanno per teatro i paesaggi d’Appennino.

Tra le colline di Parma e nei Parchi di montagna

Lungo la Ciclovia dei Castelli e dei Parchi del Ducato

Partiamo delle Valli Parmensi, dove la Randonnée delle Valli Parmensi, a marzo, unisce la passione per il ciclismo con la bellezza storica dei Castelli del Ducato. Un percorso che è un viaggio nell’anima del territorio e che permette di scoprire le ciclovie dei Parchi del Ducato, 150 km tra le aree protette e gli splendidi castelli e borghi emiliani toccando anche le terre Matildiche del Reggiano, con i Castelli di Canossa e di Rossena, che facevano parte del feudo di Matilde di Canossa. Tanti e variegati, nel corso dell’anno, anche gli eventi sulla bellissima 100 Laghi Bike, percorso cicloturistico amato dagli sportivi, ideale per mountain bike e e-bike, che passa attraverso il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano e il Parco Regionale dei Cento Laghi. Dal sito si può scaricare un’app per portare sempre con sé percorsi, tappe e check point.

Al Walter Day di Bardi

Sull’incantevole panorama dell’alta valle del Ceno, svettano borgo e castello di Bardi, perla dell’Appennino Parmense e tappa della Via Francigena che si erge su un suggestivo sperone roccioso. Qui si tiene ogni anno a maggio la Walter Day, giro cicloturistico di 30 km per mountain bike e e-bike, e a settembre l’evento Cavalcapedalando, dove cavalli e biciclette si incontrano in un percorso ricco di bellezza naturale che si snoda lungo la Val Ceno. D’altronde, Bardi è nota per il cavallo Bardigiano, il “cavallo di montagna”, dalle origini antiche e gloriose. Bosco di Corniglio (Pr) è invece il punto di partenza di un sistema di otto percorsi per scoprire l’Alta Val Parma in mountain bike, con diversi livelli di difficoltà, da quelli per famiglie a quelli per i più esperti amanti della discesa. È qui che il 18 agosto 2024 si terrà una nuova edizione della Bosco Bike and Run, gara ciclo-escursionistica.

Appennino Reggiano, Canossa e dintorni

Sui tracciati di Appennino Reggiano Bike

È una manifestazione storica la Granfondo Matildica Merida, che il 25 agosto 2024 giunge alla 52esima edizione e che sarà per il secondo anno consecutivo tappa di qualificazione Uci Granfondo World Championships. Un evento sportivo per cicloamatori e cicloturisti che si sfideranno immersi nei luoghi segnati da castelli e storie di Matilde di Canossa. Il percorso lungo misura 155 km, il medio 119 km. E sono tantissime le possibilità per esplorare su due ruote l’Appennino Reggiano, seguendo gli itinerari e gli eventi di Appennino Reggiano Bike, che mette insieme decine di percorsi che si snodano tra i castelli delle terre di Matilde di Canossa, i borghi storici, i paesaggi della Pietra di Bismantova e dei Gessi Triassici, le vette del Monte Cusna e dei Laghi del Ventasso. In totale: 785 chilometri, 38 percorsi di vari livelli, 15 in alta montagna. Per le escursioni in mountain bike ci si può appoggiare a guide locali come Ride the Giant, Passi da Gigante e Appennino Adventures.

Nelle vallate del Piacentino

A bordo fiume, sulla Ciclovia del Trebbia

In provincia di Piacenza le Ciclovie della Val Trebbia, in particolare intorno al comune di Travo, sono molto panoramiche e offrono tappe irrinunciabili come le due cime che dominano la vallata: la Pietra Perduca e la Pietra Parcellara. Occasioni per percorrerle, il Trebbia Divino, dedicato ai vini locali, e le serate letterarie Gianna Anguissola, ma anche il Noise Wave dal 5 al 7 luglio. Sui percorsi dell’Alta Val Tidone si svolge invece il Bike & Outdoor Festival Val Tidone con gare in mountain bike, bike trail e tanti sport. Sul Sentiero del Tidone, che segue il fiume, ci sono 69 km da percorrere in bici, ma anche il ricco programma di escursioni offerto dalla rassegna Valtidone Lentamente 2024 fino a novembre.                                     l