Home storie cultura Giallo bici. A rincorrere il vento, il romanzo di Roberto Peia

Giallo bici. A rincorrere il vento, il romanzo di Roberto Peia

1142
Peia nella nostra redazione. © Bernelli/BC

È venuto a trovarci in redazione, lo zaino carico come il bike messenger che è stato a tempo pieno sino a ieri. Ci ha portato la notizia, e anche il libro. Roberto Peia, fondatore degli Urban Bike Messenger e poi di Upcycle, il primo bike cafè italiano, è tornato alla sua passione antica, la scrittura.

È in libreria in questi giorni il suo primo romanzo, A rincorrere il vento, un noir metropolitano dove la bici è protagonista di una rocambolesca vicenda di inseguimenti, incontri sbagliati, regolamenti di conti. E dove la scrittura ha il ritmo sincopato della pedalata urbana da bike messenger, tutta scatti, scarti e ripartenze.

Lo pubblica un piccolo editore milanese, Tralerighe, che punta su nuovi autori, esordienti, e su ambientazioni contemporanee.

Sarà presentato a Milano giovedì 26 maggio, alle 19.30. Naturalmente all’Upcycle, in via Ampère 61. In compagnia di Peia saranno Massimo Cirri, ideatore e conduttore del programma radiofonico Caterpillar e Alioscia Bisceglia, frontman dei Casino Royale.