Home mobilità ambiente Pedalare in Svizzera senza campanello. Adesso si può

Pedalare in Svizzera senza campanello. Adesso si può

1026

Addio obbligo di campanello per le biciclette in Svizzera. Dal 15 febbraio niente più multa di 20 euro per i ciclisti beccati senza “avvisatore acustico”: una sanzione ormai anacronistica perché limitata a bici praticamente scomparse dalla circolazione.

L’ammenda scattava infatti soltanto per quei pedalatori fermati dalla polizia senza campanello in sella a biciclette pesanti oltre 11 kg, che andavano per strada quando i materiali con cui erano costruite non erano ancora così leggeri. Un provvedimento però non gradito proprio da tutti i ciclisti, in particolare dall’associazione Pro Velo Switzerland che ha protestato, convinta che il campanello garantisca maggior sicurezza.

Un problema che, nel 2015, aveva ispirato già a Yannick Read una soluzione “estrema”: tre clacson da treno che funzionano con una bombola da sub. Con i suoi 136,2 decibel si era aggiudicato un posto nel Guinness World Record come “the loudest bicycle horn”, il campanello da bici più rumoroso.