Home storie persone Per Gigi Riccardi una targa alla Martesana

Per Gigi Riccardi una targa alla Martesana

279

Con una targa all’inizio della pista della Martesana, Milano ricorda Luigi “Gigi” Riccardi, storico animatore del cicloturismo e di una nuova mobilità. Un luogo simbolo questa ciclabile che da Milano arriva a Trezzo d’Adda e da lì, su per la sponda del fiume, raggiunge i panorami leonardeschi.

È stato proprio Riccardi, nel lontano 13 dicembre 1986, con un gruppetto di volontari armati di roncole e falcetti a ripulire un tratto dell’alzaia di questo naviglio, oggi diventato uno degli itinerari più battuti non solo dai cicloturisti lombardi, ma anche da chi ha scelto la bici come mezzo per la mobilità quotidiana.

Fondatore di Fiab Milano Ciclobby e poi presidente della Federazione Italia Amici della Bicicletta Luigi Riccardi, scomparso nel 2008, era stato premiato dal Comune di Milano con la Medaglia d’oro di benemerenza civica. «…Da 25 anni, con garbo, tenacia e determinazione, promuove la cultura della bicicletta pungolando i pubblici amministratori e i cittadini con incontri, seminari, manifestazioni, studi, pubblicazioni. Punto di riferimento irrinunciabile per quanti sognano e costruiscono una metropoli più sana, più umana, più respirabile, più percorribile» la motivazione.