Home viaggio programmi Bicistaffetta Fiab: riparte la carovana della ciclabilità

Bicistaffetta Fiab: riparte la carovana della ciclabilità

1079

Li possiamo definire messaggeri della ciclabilità sulle strade d’Italia. Sono i partecipanti della Bicistaffetta Fiab, che a fine estate, come sempre da 15 anni a questa parte, percorre in carovana un tratto (o un progetto) della rete ciclabile nazionale Bicitalia, incontrando sul percorso rappresentanti delle istituzioni e associazioni di cittadini per sensibilizzarli sui temi delle infrastrutture di rete e dei servizi per la mobilità ciclistica e per il cicloturismo.

Nel 2015, la Bicistaffetta pedalerà dal 30 agosto al 5 settembre. La rotta scelta da Fiab si muove quest’anno su un tratto del corridoio Eurovelo 5 (la rete Europea con cui Bicitalia si integra), l’antica via Romea Francigena, che collega Londra e Brindisi, con un suggestivo crossover a cavallo della dorsale appenninica.

La partenza sarà dall’Arco di Traiano della città sannitica di Benevento, l’arrivo sarà in vista della colonna alta 19 metri che a Brindisi indicava il termine della via romana.

sosta tappa bicistaffetta
Colloquio istituzionale in una tappa della Bicistaffetta.

Il percorso richiede un minimo di allenamento (alcuni tratti in salita, alcune tappe lunghe), utilizza strade asfaltate a basso traffico collegate con strade rurali a fondo naturale, dove l’andatura del viaggio permetterà di assaporare meravigliose bellezze paesaggistiche e monumentali: l’Appennino Dauno (il paesaggio e l’aria di montagna sono il giusto premio al percorso in salita); Melfi (cittadina ricca di storia e monumenti come il castello svevo, il Duomo ed il Palazzo Vescovile); viste magnifiche sul Vulture, Venosa e l’Alta Murgia; e ancora Palazzo San Gervasio con la sua Pinacoteca d’Errico, una delle più grandi del Meridione; Gravina col suo profondo burrone; Matera, la città dei Sassi che sarà Capitale Europea della cultura nel 2019; Taranto, città della Magna Grecia e ricca di storia per arrivare infine, attraversando un paesaggio dominato dagli ulivi e città barocche e medioevali, all’Adriatico e a Brindisi.

Le tappe: il 30 agosto Benevento-Monteleone di Puglia (65 km), il 31 agosto Monteleone di Puglia-Venosa (75 km), il primo settembre Venosa-Gravina (71 km), il 2 settembre Gravina-Matera (35 km), il 3 settembre Matera-Taranto (100 km), il 4 settembre Taranto-Mesagne (60 km), il 5 settembre Mesagne-Brindisi (20 km).

Come al solito si potrà partecipare all’intera Bicistaffetta o unirsi ai ‘messaggeri’ solamente per una o più tappe. Per motivi organizzativi le adesioni si raccolgono entro il 10 luglio. Sul questa pagina del sito della Bicistaffetta si trovano modalità e programma dettagliato.