venerdì 30 ottobre 2020
Home Contatti

Contatti

Giancarlo Marini e Michele Bernelli, le penne. Cristian Savian, la spada. Tre soci (è la Vistosistampi srl), un’idea: portare anche in Italia, sia su carta che sul web, la cultura della bicicletta quotidiana, da usare in città e nel tempo libero.

Su questo progetto, proposto e condiviso dalla Federazione italiana ambiente e bicicletta, è nata nel 2011 la rivista BC, di cui Fiab è proprietaria: inchieste su temi di attualità, tecnologia e materiali, interviste; mete e itinerari per il cicloturismo; uno spazio per le campagne e le iniziative di Fiab; e poi ambiente, salute, sostenibilità e cultura, perché un certo modo di vivere la bici è anche un certo modo di stare al mondo.

Stessa filosofia per il sito su cui state navigando, che integra e amplia i contenuti del magazine con l’immediatezza e l’interattività del web, e con un periodico invio di newsletter.

Il grande progetto di BC cresce giorno dopo giorno anche grazie al lavoro di un team di amici e collaboratori:


Marzia Marchi

Insegnante, ex giornalista e un po’ scrittrice. Cicloturista di lunga data, ha viaggiato l’Europa in treno e bicicletta, ora scorrazza la domenica in bici per il Veneto e il Friuli, oltre che spostarsi quotidianamente sulla due ruote nella sua Ferrara.

Stefano Ambu

Front CameraGiornalista, cagliaritano. Quando non scrive passa il tempo e convince Francesco, il figlio di otto anni, a tifare il Cagliari e non la Inazuma Japan. Sogna di pedalare al centro della sua città: in sella a una cyclette.

Lorenzo Bagnoli

bagnoliMilanese folgorato dalla professione da quando giocava con il canestrino da basket in casa. Al master di giornalismo capisce che gli piace consumarsi le suole con inchieste sociali, dall’inquinamento ambientale all’emergenza casa.

Fulvio di Giuseppe

di giuseppeCollabora con l’edizione pugliese di Repubblica. Odia le bici che gli sono state rubate, ama tutte le altre. Ne possiede una regalata il giorno della sua laurea dall’allora fidanzata e ha anche promosso in Puglia e Molise biciclettate solidali.

Angela Gianotti

Angela GianottiArchitetto prestato alla comunicazione con ruolo multitasking e mai più restituito.
Quando non è in sella a quella flou rubata al suo fidanzato, usa la preziosa bicicletta della nonna Pesca dalla quale ha imparato a scrivere e a viaggiare.

Giuseppe Castelnovi

Classe 1932, diventa giornalista a Genova. A Milano per La Gazzetta dello Sport, è in prima linea durante la direzione Palumbo che rivoluziona il giornalismo sportivo. Lo accompagna la fama di memoria storica della rosea.

Manuel Massimo

Ciclogiornalista professionista, in sella a Roma schiva buche e doma sampietrini sconnessi: ama la bici in ogni sua forma, ha un debole per l’acciaio, pedala senza fretta per accorciare le distanze e sentirsi libero.

Alessandro Di Stefano

Laureato in Scienze Storiche, passando in punta di piedi per la redazione di BC, per cui setaccia anche il web alla ricerca di notizie e curiosità. Ciclista urbano perchè glielo hanno detto.

Giacomo Pellini

Laurea in cooperazione internazionale, ha collaborato con Left, Gruppo Abele, Sbilanciamoci. Ambientalista, femminista, pacifista, degustatore di buoni vini. Un occhio all’immediato e uno all’infinito, come diceva una celebre band romana.

Claudio Gregori

gregoriLaurea in matematica, abbandona presto i numeri per dedicarsi alla buona scrittura. Per La Gazzetta dello Sport ha raccontato ciclismo, calcio, nuoto, atletica, 12 Olimpiadi e 25 Giri. Su BC intreccia bicicletta, arte, storia e poesia.

Chiara Martinoli

martinoli okCiclista urbana da sempre, lettere all’Università, sogno nel cassetto: fare la giornalista. Con BC è partita dalla gavetta vera, bozze, titolini e i rimbrotti paterni della redazione.

Alice Dutto

duttoConserva nel sottoscala la sua prima bici, una Graziella bianca della nonna. Trentenne, vive a Milano da dieci ma è ligure di sangue. Giornalista per caso, ambientalista per vocazione si occupa di ecologia e mobilità sostenibile.

Michele Marcolongo

marcolongoGiornalista veronese, cercava una bicicletta da affiancare al suo vecchio e caro motorino Scarabeo. Con la bici ha trovato anche la Fiab con cui collabora stabilmente da anni.

Stefano Panzeri

Panzeri JPGCorsa, mtb, city bike: è l’in(e)voluzione a pedali,
primario congegno di meditazione ed esplorazione dai tempi dell’abiura delle rotelle nei vicoli paulisti. Lettore, viaggiatore e sognatore, scrive di mobilità e stili di vita sostenibili.

Elena Cassin

Elena CassinGiornalista milanese scrive di salute, benessere e alimentazione. Ama stare all’aria aperta e adora i dolci. Come concilia le due cose? Andando ogni domenica in Brera a comprare i suoi cup cake preferiti. Naturalmente in bici.

Marta Marini

marini martaMilanese. Studentessa di filosofia part-time, nonché fotografa quando si ricorda di scendere dal mondo platonico delle idee. I suoi obiettivi? Un 55-200mm, viaggiare e insegnare.

Cecilia Gentile

cecilia-gentile-292x300Giornalista de la Repubblica, esperta in questioni ambientali, pasionaria della bici, che per lei è il mezzo più straordinario per esplorare e socializzare. Per resistere, resistere, resistere, ma prima ancora divertirsi, divertirsi, divertirsi.

Giulia Diamanti

Giornalista pratese, milanese di adozione. Quando è nata piangeva in modo inconsolabile e da quel momento non ha mai smesso di farsi sentire. Delle bici apprezza le pedalate controcorrente e dell’economia il suo essere circolare.

Paolo Aresi

Classe 1958, è in ordine sparso giornalista, scrittore capace di spaziare dalla fantascienza a Felice Gimondi, pluripapà, marito una volta, figlio, astrofilo, lettore, insegnante di scrittura creativa. E ciclista, argento ai Mondiali per giornalisti.

Elisa Gallo

Torinese d’adozione, attivista di Bike Pride, ha fondato Bici-t, società di trasporto turistico con tricicli a pedali. Si occupa di comunicazione e progetti nel no profit. Parla di bici, e la usa: come regola in città, e ora anche per sport e in viaggio.

Ludovica Scaletti

scaletti ridottaGiornalista, parla di quello che normalmente non compare sulle prime pagine: immigrazione, ambiente, diritti e lavoro. Vive a Genova dove ha abbandonato la sua bici rosso fiammante causa salite e discese impervie.

Laura Faggin

Laura FagginGiornalista di Radio 24 in bilico tra Milano, Padova e Pescara. Tifa Roma e sogna di trasferirsi a Palermo. Ha il vizio di appassionarsi alle cose. Ama i viaggi “lenti”, l’improvvisazione teatrale e i babà.

Roberto Cavallini

Roberto-CavalliniCiclofotografo, è una definizione per gioco per unire due passioni, la fotografia che è anche un lavoro e la bicicletta. Pensa però che per trovare l’immagine giusta sia necessario scendere dalla bici e camminare, camminare.

Linda Maggiori

Mamma e scrittrice impegnata nella difesa ambientale, sperimenta da anni con marito e figli uno stile di vita sostenibile, senz’auto e a rifiuti (quasi) zero. Al lavoro di educatrice affianca quelli di blogger e scrittrice.

Paolo Zucca

paolo-zuccaTre bici da città, nessuna in ordine. Pedala quando gli impegni di attempato portiere lo consentono. Vicepresidente del club juventino “Comunicazione bianconera” . Si occupa di risparmio per Plus24, settimanale del sabato del Sole 24 Ore.

Francesca Venturi

venturi ridGiornalista di agenzia e ciclista urbana di lungo corso. In città, prima a Milano e ora a Bruxelles, si muove da decenni soltanto in bicicletta, con qualsiasi tempo atmosferico e con ogni tipo di abbigliamento.

Andrea Guerra

Giornalista per vocazione, ciclista per passione. Guarda, sogna, ogni tanto pedala, molto spesso viaggia e poi scrive, su quotidiani e periodici (missionegiornalista.com è il suo blog). “Il contrario della guerra non è la pace, è la creazione”.

Anna Pugliese

anna puglieseGiornalista, triestina, orgogliosamente mitteleuropea, viaggia in sella e con il suo cane, soprattutto in mezzo alla natura. Appassionata di trekking e speleologia, affronta anche le raffiche di bora in posizione aerodinamica.

Marco Angarano

angaranoFitopreparatore diplomato, massaggiatore shiatsu,ha rinunciato alla carriera da erborista per spezzare il pane della conoscenza sulla medicina naturale. Lo trovate sul mensile specializzato Natural1.

Simona Ballatore

ballatoreGiornalista pendolare, parte tutti i giorni dal suo paesello in provincia di Como a caccia di storie, zaino e reflex in spalla, sempre di corsa, spesso in bici, convivendo con problemini di equilibrio. A volte brontola, ma pedala.

Bibi Bellini

bellini OKIn vita sua non ha mai posseduto un’auto. Soffre di un’inguaribile dipendenza da endorfine autoprodotte attraverso l’utilizzo quotidiano di biciclette. Per condividere la sua insana passione ha fondato il magazine on line www.ilikebike.org

Vivian Lamarque

Poetessa e autrice di fiabe. E ciclista per anni, specie quando viveva al Qt8 di Milano. Avanti e indietro da via Moretti alle Poste di S. Maria Nascente, anche 3 o 4 volte al giorno, la bici era il suo whatsapp.

Giuseppe Cordasco

Cordasco_BC.2Nato nel cuore della Svizzera tedesca, ma orgogliosamente di origini irpine. Ama quindi il rösti e il Taurasi. A Roma si è adattato a mangiare coda alla vaccinara. È giornalista di professione, o almeno ci prova, pedalando controvento.

Paola Formica

formicaIllustratrice. A cinque anni il debutto con una mucca di pongo. Da allora disegna, colora, crea e sperimenta per grandi e bambini. Insegna alla scuola del Fumetto di Milano.

Isabella Fantigrossi

fantigrossiGiornalista piacentina, milanese per vocazione. Ha scoperto l’importanza della bici dopo che gliene hanno rubate due sotto casa. Da quel momento ha deciso di scrivere di ecologia e ambiente. Tra l’altro sul suo blog Oro blu.

Daniele Boltin

BoltinFriulano, montanaro. In bici quasi tutto l’anno, ma solo per lavoro. Nel tempo libero preferisce i piedi. Ha una passione perversa per il petrolio, ma solo quello che serve per le auto d’epoca. Che racconta su www.quartamarcia.it

Walter Bernardi

bernardi OKDocente universitario per professione, filosofo e cicloturista per passione, pedala con disinvoltura tra i pensieri di Platone come sui tornanti del Mortirolo, cercando sempre di mettere in mezzo alle ruote della vita un po’ di filosofia.

Marco Pastonesi

pastonesiGenovese e genoano. Giornalista della Gazzetta
e scrittore, preferisce i gregari ai campioni, le bici da corsa alle mountain bike, il Giro del Rwanda al Tour de France, il Cammino di Santiago alla Fifth Avenue.

Lorenzo Franzetti

franzettiGiornalista, per quindici anni è stato inviato ai maggiori eventi ciclistici europei. Oggi si divide tra libri, collaborazioni con testate di settore, e la gestione dello storico negozio di famiglia di biciclette a Ispra, in provincia di Varese.

Lucia Mazzer

mazzer OKGiornalista, ciclista per piacere, perchè convinta
che non siamo nati per soffrire, ultimamente ha sviluppato una singolare propensione alla riflessione filosofica, favorita dal ritmo della pedalata lenta e regolare.

Emiliano Gucci

EGucci.2rNato a Firenze nel 1975, ha scoperto la bicicletta
piuttosto tardi, come mezzo per recarsi nella libreria dove lavora, a Prato, e non l’ha più mollata. Scrittore, ha pubblicato racconti e romanzi.

Sauro Scagliarini

scagliariniBolognese 100%, ha attraversato nuoto agonistico, sci, maratona e triathlon per approdare alla bici. Ha pedalato per deserti e piste africane, ma si adatta volentieri ai colli bolognesi, quelli dei Luna Pop e del Pignoletto.

Arianna Ravagli

RAVAGLIPaesaggista, scrive di verde da 10 anni. Amante dei viaggi, ricerca in ogni meta un orto botanico o un parco rappresentativo, convinta che il livello di vivibilità di un Paese si misuri in verde urbano e biciclette sulle strade.

Michele Melozzo

melozzoLibero ciclista. Per 25 anni ha guardato il mondo dalla prospettiva della sella. Ha raccontato la storia della bici in un libro semiserio a quiz finito presto nel girone degli introvabili. Spezzata la catena e rotti i rapporti, prosegue camminando.

Mitia Chiarin

chiarinPedona, ciclista e automobilista. Appassionata di asfalti e progetti, di idee e paesaggi, è giornalista professionista, cronista della redazione di Mestre al quotidiano La Nuova Venezia. Per depurarsi, nel tempo libero, scrive racconti.

Carlo Ferrari

ferrariGenoano e genovese. Viaggiatore. Cicloviaggiatore. Camminatore. Dovunque ci siano dislivelli e distanze da coprire. Fotografa e scrive da tredici anni, organizza Obiettivo sul Mondo, rassegna italiana di multivisioni di viaggio.

Matteo Scarabelli

ScarabelliMilanese di nascita, ciclista di adozione, ha viaggiato in bici a Berlino, San Pietroburgo, Damasco. In sella, pensa di aver scritto e fotografato le cose migliori della sua vita. Per questo vorrebbe riuscire a pedalare anche nella sua città.

Maurizio Gunelli

GunelliCronista di nera, ha scorazzato per sei anni nei cieli della California come istruttore di volo e pilota di linea. Campagna, bici e paternità sono scoperte tardive; crescere Emma e Francesco la fatica più bella.

Enza Iadevaia

iadevaiaLaurea in lettere, assistente di produzione per film internazionali, dall’America, dove insegna cinema italiano, non dimentica le pedalate nella sua Campania di monte e i suoi progetti di storie locali in dialetto.

Paola Di Marcantonio

di marcantonioGiornalista, osservatrice, convinta sostenitrice del multitasking, da più di un lustro è web editor per Marie Claire. Si ricorda di tutte le bici che le hanno rubato (perché ovviamente erano tutte bellissime).

Gionata Galloni

galloniAbitante del QT8, quartiere bike-friendly di Milano. laurea in filosofia, si occupa di consulenza aziendale. La sua passione è la fotografia che alimenta anche con le copertine di BC.

Mariachiara Salvi

salviSaxofonista e filosofa di belle speranze, sedotta prima dalla bici e poi, nella hall di un Albergabici di Rovereto, da BC. Sogna un monociclo su cui suonare il sax.

Federico Vozza

Federico Vozza fotoNasce, cresce, vive e adora la sua Torino. Tortura il velocipede viaggiando continuamente con le ruote sgonfie. Quando non è in sella cammina veloce come una bicicletta. L’inquinamento atmosferico è il suo peggior nemico.

Angelo De Lorenzi

De LorenziCoppiano, giornalista, pedala a nord di Milano. Ha scritto un libro sul collezionismo nel mondo della bicicletta. Appassionato di storia del ciclismo, ha collaborato a una mostra su Carlo Oriani, vincitore del Giro d’Italia del 1913.

Agnese Bertello

bertello1Amante dell’azzardo, è partita da In-edito, rivista per narratori esordienti, scrive di scuola, immigrazione, energia, ambiente. La bici? Bike-to-school, con passione, e qualche bella storia da raccontare, quando si può.

Vuoi contattarci in merito ai contenuti del sito o della rivista?
Fai una domanda alla redazione!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

captcha

*inserisci il codice di verifica
che vedi nell'immagine

Vuoi contattarci in merito al tuo abbonamento a BC (in essere o prossimo)?
Fai una domanda all'ufficio abbonamenti!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

captcha

*inserisci il codice di verifica
che vedi nell'immagine