Home viaggio mete 200 proposte per sognare: il cicloturismo secondo Lonely Planet

200 proposte per sognare: il cicloturismo secondo Lonely Planet

1036

Mete leggendarie come il Mont Ventoux, dove si sono celebrate pagine tra le più gloriose e drammatiche del Tour de France, ma anche tranquille pedalate come quella che da Copenaghen porta al Louisiana Museum of Modern Art di Humlebæk, 35 km a nord della capitale, lungo la costa. Le grandi ciclovie europee del Danubio e della Loira e itinerari tutta natura nel Rif marocchino, in Mongolia o Patagonia.

Sono soltanto alcune delle 200 proposte cicloturistiche, articolate in 50 itinerari, presentate da Epic Bike Rides of the World, la guida di Lonely Planet interamente dedicata alla scoperta del mondo in bicicletta.

328 pagine ricche di informazioni, dati, suggerimenti per un turismo diverso – come da sempre è nello stile della casa editrice australiana – arricchite da un corredo di foto e disegni di grande suggestione, per coprire tutti e cinque i continenti, anche se la parte del leone la fa, ovviamente l’Europa.

Una sola la segnalazione che riguarda l’Italia, e anche un po’ insolita: la scalata del Monte Amiata. Un segno, anche questo, di quanto poco, nel mondo, l’Italia sia considerata bike-friendly.