Home viaggio mete 5 pedalate facili tra Lazio e Abruzzo. Una guida per tutta la...

5 pedalate facili tra Lazio e Abruzzo. Una guida per tutta la famiglia

612
In bici nella campagna laziale: il cicloturismo con i figli è un'esperienza educativa e gratificante ©Romano Puglisi

Cinque itinerari per tutti, da pedalare anche – e soprattutto con i bambini – sfruttando il treno per muoversi nel segno dell’intermodalità e del turismo sostenibile. Ciclovagando nel Lazio e dintorni (dei Merangoli editrice) è un’articolata e documentata raccolta di suggerimenti per escursioni di diversa lunghezza, ma di quasi nulla difficoltà altimetrica, nella Tuscia laziale e la Ciociaria tra Lazio e Abruzzo.

L’ha scritta Romano Puglisi, psicologo di professione, ciclista urbano (e non) di lunga militanza, ma soprattutto ideatore e animatore dei “Ciclogenitori”, un’esperienza unica nel suo genere in Italia, che dal 2009 organizza uscite di gruppo che prevedono la presenza di bambini dai 6 ai 15 anni (e anche più piccoli su seggiolini e carrellini).

I dieci itinerari – è in lavorazione infatti un secondo volume- sono stati tutti testati dai ciclogenitori, sfruttando quella rete sommersa di strade minori –poderali, vicinali e comunali – di cui il territorio è ricco, conosciute solo da pochi, e che non possono definirsi ciclovie soltanto perché non segnalate dalla cartellonistica ufficiale.

La cicloguida (260 pagine, 16 euro), patrocinata da Fiab di cui Puglisi è storico socio e da World Wigwam Circuit, conta sulle prefazioni di Andrea Satta, voce dei Têtes de Bois e ciclista doc e di Giulietta Pagliaccio, presidente di Fiab.