Home viaggio mete Alto Piemonte in bici tra i laghi, i monti e le valli...

Alto Piemonte in bici tra i laghi, i monti e le valli dell’Ossola

1456
Sosta con vista sul lago d'Orta - foto © Fabio Valeggia - AF Distretto Turistico dei Laghi

Si riassume con il nome di Alto Piemonte. È quell’insieme di territori protesi verso la Svizzera a nord-ovest della regione: un mosaico che mette insieme laghi, monti e valli dell’Ossola, e che si caratterizza per la varietà di proposte e percorsi per chi vuol vivere una vacanza tutta in sella. Presentiamo qui una breve selezione di idee per vivere l’Alto Piemonte in bici; sul sito del Distretto Turistico dei Laghi si trovano maggiori informazioni, oltre a un calendario degli eventi programmati per l’estate 2023.

Lago d’Orta, Piana di Vigezzo

Per la nostra scoperta dell’Alto Piemonte in bici partiamo dall’Anello Azzurro del lago d’Orta: di sicuro effetto per tutti gli amanti della mountain bike, alterna il passaggio per borghi e pievi solitarie con affacci grandangolari sul lago. Sul tragitto si trova anche a Legro, frazione di Orta, la singolare Via del Cinema: una sequenza di oltre sessanta murales dedicati ai film ambientati sul lago d’Orta. Ci spostiamo in val Vigezzo, raccordo tra Italia e Svizzera, attraversato dalla storica ferrovia Vigezzina Centovalli, per incontrare, alla Piana di Vigezzo, un bike park in grado di soddisfare al tempo stesso biker spericolati e turisti più contemplativi. Offre itinerari e trail per downhill e mountain bike, ben segnalati, serviti da impianti di risalita, con possibilità di noleggio bici (sia muscolari che e-bike) e guide specializzate per chi vuole farsi accompagnare o semplicemente avere informazioni.

Segreta valle Agarina

Tra i segreti meglio custoditi del territorio c’è sicuramente la valle Agarina. Dalla vallata che costituisce la spina dorsale dell’Alto Piemonte, nei pressi di Crevoladossola e della Cava Roncino (dismessa e trasformata in suggestiva arena per il festival estivo Tones of the Stones), un percorso su una comoda strada sterrata consortile che permette di visitare l’incantevole borgo di Montecrestese e di inoltrarsi nella selvaggia e stupenda valle Agarina. La chiamano ”la valle dell’Impossibile”, per l’imboccatura nascosta tra le rocce. Nella valle si pedala – d’obbligo la mountain bike – fino all’alpeggio di Piedelpiaggio e al laghetto artificiale della Merlata.

Percorso del Toce, Domobianca

Da Crevoladossola parte anche il Percorso del Toce, che si snoda sul fondovalle e lungo il percorso naturalistico del lago Tana fino ad arrivare alle rinomate Terme di Premia. Sul tragitto sono molte le tappe di richiamo: segnaliamo le architetture in pietra di Oira, il Centro visite del parco Veglia Devero a Crodo, le marmitte dei giganti di Maiesso, i suggestivi Orridi di Uriezzo. Per finire, segnalazione per l’area attrezata del Bike Park Domobianca. Il centro sciistico legato a Domodossola, storico capoluogo della vallata, offre una varietà di percorsi per downhill e di escursioni a portata di e-bike.

Domobianca
Domobianca bike park – foto © AF Distretto Turistico dei Laghi