Home mobilità ambiente Bimbimbici 2024, una festa per città a misura di tutti

Bimbimbici 2024, una festa per città a misura di tutti

815
Bimbimbici 2024
Bimbimbici è la grande manifestazione di Fiab che mette al centro la mobilità sostenibile e sicura

Bimbimbici 2024, si torna in sella. Nel fine settimana di sabato 11 e domenica 12 maggio in poi di 200 città italiane i più piccoli tornano protagonisti nella promozione di una nuova mobilità all’insegna della bicicletta e della sicurezza. Come ogni anno l’organizzazione, dalla prima edizione del 2000, è di Fiab, la Federazione italiana ambiente e bicicletta che quest’anno può contare sul prestigioso patrocinio di Unicef Italia con cui ha siglato un accordo di collaborazione sei mesi fa sui diritti dell’infanzia legati al tema della salute e della sostenibilità ambientale e, tra questi, anche il diritto alla mobilità attiva. L’edizione dello scorso hanno ha fatto registrare oltre 43mila partecipanti in 220 eventi in 18 regioni. Tutti possono partecipare: il calendario delle Bimbimbici 2024 in programma è disponibile sul sito di Fiab andiamoinbici.it, con data, percorso e dettagli delle iniziative nelle diverse città.

Bimbimbici 2024, Bicibus e Pedibus

Un appuntamento ormai tradizionale un po’ in tutta Italia dove le associazioni locali della Federazione hanno coinvolto scuole, gruppi di genitori, altre associazioni e realtà territoriali per promuovere servizi quotidiani di Pedibus e Bicibus, ovvero attività collettive di accompagnamento per andare a scuola a piedi o in bicicletta insieme, lungo un percorso prestabilito, a cui tutti possono aggregarsi. Un manuale appena aggiornato «Pedibus e Bicibus: come e perché», scaricabile gratuitamente dal sito Fiab  e curato dal Gruppo scuola della Federazione, sempre con il patrocinio di Unicef Italia, è ricco di informazioni e consigli pratici, a disposizione di genitori, scuole, associazioni e comuni desiderosi di attivare i due servizi. Bimbimbici 2024 è anche l’occasione per far sentire la propria voce alle amministrazioni locali per chiedere più piste ciclabili, più città 30, più strade scolastiche all’insegna di un ambiente più pulito e di stili di vita più sani.

Invito le amministrazioni comunali ad ascoltare la voce delle decine di migliaia di cittadini e cittadine piccoli e grandi che sfilano pedalando in questi allegri cortei, per liberare le strade da un traffico di auto nocivo e restituirle ai legittimi proprietari, ricordando che la strada è un bene comune” dice Mavi Zonfrillo responsabile Gruppo scuola di Fiab. Bimbici 2024 si svolge con il patrocinio di ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, Euromobility, Confindustria-Ancma, Anci Associazione nazionale comuni italiani, Sip-Società italiana di pediatria e Unicef Italia.

.