Home Mercato eventi CicleTour di Arezzo: dal 13 al 15 novembre alla fiera del cicloturismo

CicleTour di Arezzo: dal 13 al 15 novembre alla fiera del cicloturismo

849
La strada, il paesaggio. Cicloturismo in Toscana © Paolo Mazzinghi

In Italia il cicloturismo è un tesoro ancora da cogliere, un valore potenziale di 3.2 miliardi di euro nelle previsioni degli esperti. In Europa è già una fetta sempre più consistente della grande industria del tempo libero, una fetta che già oggi vale 44 miliardi di euro (9 nella sola Germania). Numeri eloquenti: c’è molto da fare, nel nostro Paese, per farne una meta d’elezione tra chi sceglie di fare le proprie vacanze pedalando.

Non mancano, sulla carta, i percorsi; Fiab, che da anni è il punto di riferimento per il comparto del cicloturismo, ha mappato per conto del ministero dell’Ambiente una rete ciclabile di oltre 18 mila chilometri, battezzata con il nome di Bicitalia (su questo sito potete vederne l’articolazione, e schede delle ciclovie più interessanti) e inserita nella rete ciclabile europea Eurovelo. Crescono anche le strutture ricettive che, lungo i percorsi, offrono un’ospitalità attenta alle esigenze e ai ritmi di viaggio del cicloturista: è la rete Albergabici promossa da Fiab, che garantisce a chi arriva la sera dopo una giornata di viaggio ricovero protetto per le biciclette, lavanderia, informazioni turistiche mirate, menù rivolti al cicloturista e tanti altri benefit, che trovate riassunti sul sito di Albergabici.

Per chi non vuole muoversi da solo, ai programmi dei tour operator specializzati si unisce anche la miriade delle proposte di viaggio (dalla semplice uscita in giornata alla vacanza organizzata) che escono dalla galassia delle oltre 140 associazioni Fiab presenti in tutta Italia, proposte di cui trovate qui un utile motore di ricerca on-line.

Negli ultimi anni il cicloturismo ha trovato anche la propria fiera di riferimento: è il CicleTour di Arezzo, quest’anno da venerdì 13 a domenica 15 novembre, con stand ricchi di proposte di viaggio, aree dimostrative, ciclofficina e animazioni per bambini, e con un denso programma di convegni, coordinati da Fiab (che è partner del salone). Alcuni sono rivolti a tecnici e operatori di settore, altri per il grande pubblico (qui il programma dettagliato); di spicco, sabato 14 novembre (dalle 11 alle 13) il convegno che ha per titolo “La costruzione della rete ciclabile nazionale, a che punto siamo?” dove, nel più ampio quadro della mobilità dolce, si farà il punto sui disegni di legge in discussione in Parlamento e sugli standard europei da rispettare, per arrivare a parlare del caso concreto del tratto Verona-Firenze della Ciclopista del Sole. Tra gli interventi vi saranno quelli del deputato Paolo Gandolfi e dell’assessore alle Infrastrutture e Trasporti della Regione Toscana Vincenzo Ceccarelli.

Potete trovare il programma dettagliato sul sito del salone. CicleTour è inserito nel più ampio contenitore di AgrieTour, il salone di riferimento in Italia per il comparto dell’agriturismo.