Home mobilità ambiente Garda by bike: la provincia di Trento mette 40 milioni per l’anello...

Garda by bike: la provincia di Trento mette 40 milioni per l’anello ciclabile del lago

2461
Come sarà la ciclabile sospesa di Limone del Garda finanziata dalla Provincia autonoma di Trento.

Copre solo uno spicchio del Lago di Garda, quello più nord. Ma la Provincia autonoma di Trento, con la recente firma di un protocollo d’intesa, vuole fare la sua parte per il completamento di un percorso cicloturistico lungo l’intero perimetro del lago più grande d’Italia. Sono 140 i km obiettivo del progetto Garda by bike che, limitatamente al Trentino, prevede una spesa di quasi 40 milioni di euro.

Col Garda by bike non è soltanto la Provincia autonoma di Trento, terra di biciclette, a muoversi per il completamento dei percorsi ciclabili attorno al Lago di Garda. Ci sono anche Regione Lombardia e Regione Veneto, oltra alla partecipazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo. Tutti impegnati in un progetto per il cui finanziamento saranno necessari un totale di 102 milioni di euro.

Facendo sistema, dai Comuni trentini affacciati sul Lago di Garda, fino ai ministeri di riferimento, passando per le Regioni, Garda by bike è un progetto che rispetta i criteri di appartenenza al Sistema Nazionale delle ciclovie turistiche. Punto fondamentale per accedere ai finanziamenti della legge di Stabilità 2016.

Cifre future che si aggiungeranno a quelle già finanziate dalla Provincia autonoma di Trento per portar a termine due piste ciclabili che faranno parte del percorso cicloturistico attorno al Garda. Più nello specifico, per quanto riguarda Trento, i tasselli in più verso il progetto Garda by bike sono gli oltre 7,5 milioni di euro oggi già a destinati al tratto ciclabile sospeso di Limone del Garda (vedi foto), al confine tra Lombardia e Trentino; sul versante orientale del lago l’amministrazione di Trento ha poi già finanziato, con più di 17 milioni di euro, una ciclabile che da Torbole conduce oltre il confine col Veneto.