Home storie cultura Il caso Fiorenzo Magni di Walter Bernardi finalista al Bancarella Sport

Il caso Fiorenzo Magni di Walter Bernardi finalista al Bancarella Sport

490
Fiorenzo Magni, un campione nel ciclismo, ma un uomo molto discusso per il suo passato di repubblichino

Il caso Fiorenzo Magni. L’uomo e il campione nell’Italia divisa di Walter Bernardi (Ediciclo), filosofo, ex preside della facoltà di Arezzo, una delle firme di BC è stato selezionato tra i sei finalisti del premio Bancarella Sport 2019 prestigioso riconoscimento che va agli autori di questa letteratura di genere.

La storia di Fiorenzo Magni, il terzo uomo del ciclismo italiano, il campione costretto a confrontarsi con due campionissimi come Bartali e Coppi è una di quelle che hanno diviso l’Italia affondando le sue radici nel periodo drammatico dell’occupazione nazi fascista e della lotta di Liberazione. Magni fu protagonista, tra le camicie nere, della battaglia di Valibona, in Toscana conclusasi con la morte di tre partigiani tra i quali il leggendario comandante Lanciotto Ballerini.

Caduto il fascismo, fu processato e assolto grazie all’amnistia firmata da Togliatti, il segretario del Pci che in quegli anni di unità nazionale e di volontà di riappacificazione, rivestiva anche il ruolo di Ministro di Grazia e giustizia Durante il processo furono in molti a testimoniare in suo favore, anche quelli che avevano combattuto sul fronte opposto come ad esempio Alfredo Martini.

La fama di camicia nera accompagnò Fiorenzo Magni per tutta la vita: la sua vittoria al Giro d’Italia nel 1948 fu salutata, a Milano, da un Vigorelli ribollente di rabbia e di fischi.

Nel suo libro Walter Bernardi, attraverso la rigorosa consultazione di documenti in parte mai analizzati, contribuisce alla ricostruzione dell’uomo Magni all’interno di una storia personale e collettiva piena di segreti e menzogne, di mezze verità e di verità occulte.

Gli altri finalisti del Bancarella sport sono: 4810. Il Monte Bianco. Le sue storie, i suoi segreti, di Paolo Paci (Corbaccio), Asfalto, di Andrea Dovizioso (Mondadori), Eraldo Pizzo. Caimani come me. Il mito Pro Recco, di Claudio Mangini (Sagep Editori), Demoni, di Alessandro Alciato (Vallardi), Radiogol, di Riccardo Cucchi (Il Saggiatore).