Home mobilità città Bike economy: a Londra 600 sterline alle aziende che consegnano su cargo...

Bike economy: a Londra 600 sterline alle aziende che consegnano su cargo bike

666

A Londra l’ente Transport For London ha appoggiato un piano di incentivi per l’acquisto di cargo bike rivolto a quelle aziende che vogliono rendere più sostenibili (sia per l’ambiente, sia per il portafoglio) le consegne di tutti i giorni. L’iniziativa mette a disposizione fino a 600 sterline, quasi 700 euro, a ogni azienda del quartiere London Bridge che vuole convertire la propria flotta alla mobilità ciclistica. L’obiettivo del London Bridge Business Improvement District, la community di aziende nata nel 2006 che ha lanciato questo progetto, è alleggerire il traffico quotidiano raggiungendo il 15% delle consegne su cargo-bike.

L’idea di incentivare le cargo bike per le consegne di merci e prodotti a Londra è dettata anche dalla nuova Ultra Low Emission Zone (ULEZ), introdotta a Londra l’8 aprile. Attiva 24 ore su 24, tutti i giorni, il dispositivo della capitale britannica costringe a questo punto anche le aziende a ripensare il proprio modello di trasporto. Per questo alla vigilia dell’apertura della ULEZ – che penalizza i veicoli diesel e benzina – il London Bridge Business Improvement District ha organizzato un evento pensato proprio per loro, mettendo a disposizione gli ultimi modelli di cargo bike per un test su strada.

La Ultra Low Emission Zone appena introdotta a Londra

Secondo un’indagine della community il 23% delle aziende associate ha già attivato il servizio di consegne su cargo bike. A queste si aggiungono altre realtà come i supermercati che offrono il servizio spesa a domicilio in bicicletta. Scenari incoraggianti, ma che vanno calati nel quadro globale del traffico londinese, composto per un quinto da camion e furgoncini. Il sindaco di Londra Sadiq Kahn mantiene comunque alta l’asticella degli obiettivi ambientali che fissano, ad esempio, il 2025 come anno per ridurre a zero le emissioni nella Central London.