Home viaggio programmi In maggio, con Fiab e Anbi, tutti in bici lungo i canali...

In maggio, con Fiab e Anbi, tutti in bici lungo i canali e i fiumi italiani

1090
In bici lungo il canale Villoresi - foto © Valerio Montieri

L’acqua accompagna grandi e popolari ciclovie in tutta Europa. Ed è un grande attrattore per il turismo nei territori che attraversa. Se parliamo di fiumi basta pensare alla Loira, al Danubio, all’Elba, alla Drava, alla Mosa. Se pensiamo ai canali vengono subito in mente quelli francesi, come il Canal du Midi o il Canale di Borgogna. Bene, anche in Italia c’è un enorme potenziale per il cicloturismo, ed è una rete lunga oltre 230 mila chilometri composta da fiumi, canali, vie d’acqua minori. Per valorizzare questo patrimonio, e portare in bici lungo i canali e i fiumi italiani, si sono alleati l’anno scorso Fiab, la Federazione italiana ambiente e bicicletta, e Anbi, l’Associazione nazionale dei consorzi per la gestione e la tutela del territorio e delle acque irrigue.

Fiab e Anbi hanno messo in calendario, da sabato 14 a domenica 22 maggio, una settimana di escursioni in bicicletta e di eventi culturali in tutta Italia. L’iniziativa coincide con la Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione. Si andrà in bici lungo i canali, i fiumi e i laghi del nostro Paese, alla scoperta delle ricchezze del patrimonio idrico italiano. Per l’occasione saranno aperte ai cicloturisti centrali, idrovore, ponti canali e altre opere idrauliche di norma non accessibili al pubblico. Di pari passo, Anbi e Fiab continuano al lavorare assieme ai partner accademici coinvolti (il Cirem, Centro interuniversitario di ricerche economiche e di mobilità dell’Università di Cagliari e il dipartimento di Architettura e design del Politecnico di Torino) per sviluppare programmi di ricerca e proposte normative. L’obiettivo è quello di rendere sempre più fruibile la rete delle ciclovie regionali e nazionali che si muovono lungo i corsi d’acqua.

Intanto l’Anbi, assieme a Coldiretti e Fondazione Universe, ha riproposto anche per il 2022 il concorso fotografico nazionale Obiettivo Acqua: tra le foto premiate, una menzione speciale è andata allo scatto che vedete qui a fianco. Ha per titolo La corsa del fiume, è stata scattata da Massimiliano Rolando lungo il Tevere: una via d’acqua e una ciclabile che rivestono un grande potenziale sia per il cicloturismo che per la mobilità urbana. Per conoscere il ventaglio delle escursioni e degli eventi programmati in maggio nella Settimana nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione si può consultare il sito dell’Anbi oppure il calendario nazionale di Fiab Andiamo in bici, impostando nella ricerca la parola chiave “settimana lungo le vie d’acqua”.