Home mobilità città Pedalare non è reato. Giovedì 28, manifestazioni a Torino e in tutt’Italia

Pedalare non è reato. Giovedì 28, manifestazioni a Torino e in tutt’Italia

985
Polizia in assetto antisommossa e ciclisti a terra a Torino dopo la carica di giovedì 21.

Pedalare non è reato. Questa la parola d’ordine con cui a Torino, dopo le cariche della polizia in assetto antisommossa contro i partecipanti alla Critical Mass, varie realtà di ciclisti hanno organizzato una pedalata con ritrovo alle 19 in piazza Palazzo di Città.

La Fiab, che con Torino Bike Pride è tra gli organizzatori, ha esteso l’invito a ad aderire a tutte le sue associazioni.

Un invito che, ovviamente, vuole essere il più unitario possibile coinvolgendo anche tutti quanti hanno a cuore una diversa mobilità in città, che non metta al centro l’automobile ma le persone e il loro diritto a utilizzare la strada in totale sicurezza.
Le associazioni Fiab di Milano, Roma, Firenze, Bologna, Napoli, Genova, con altri gruppi di ciclisti, hanno già aderito annunciando pedalate o presidi in luoghi simbolici della città.