Home mobilità ambiente Sicurezza in bici: Londra sperimenta il semaforo bike friendly

Sicurezza in bici: Londra sperimenta il semaforo bike friendly

1080

L’onda verde dà precedenza alle biciclette. Londra sperimenta la cosiddetta Scoot (Split Cycle Offset Optimisation Technique), i semafori di nuova generazione dotati di sensori di movimento e rilevatori termici in grado di “contare” gruppi di ciclisti in arrivo e, all’occorrenza, prolungare il verde per il loro deflusso e il rosso sulle altre carreggiate.

Diminuzione del traffico e degli ingorghi, oltre alla riduzione drastica degli incidenti, questi gli obiettivi dell’ente Transport for London che ha installato il primo dei semafori intelligenti su Cable Street lungo la “Cycle Superhighway”, da Barking a Tower Gateway.

In una Londra sempre più attenta alla mobilità dolce, dove annualmente vengono registrati più di 20 milioni di spostamenti in bicicletta, soluzioni come la tecnologia Scoot sono già state testate per gli attraversamenti pedonali, ma resta la questione dei costi elevati che impedisce un’estensione capillare sul territorio cittadino.