Home viaggio programmi Active Abruzzo: il viaggio come esperienza, in bicicletta o in cammino

Active Abruzzo: il viaggio come esperienza, in bicicletta o in cammino

447
In bici a Rocca San Giovanni (Chieti), uno tra i Borghi più belli d'Italia

Abruzzo, regione da vivere. Tutto l’anno, abbracciando mare ed entroterra in esperienze no filter all’insegna della vacanza attiva. Sono gli obiettivi alla base del progetto Active Abruzzo promosso da CNA Turismo Abruzzo in collaborazione con le Camere di Commercio locali e con l’Assessorato regionale al turismo. Presentato la settimana scorsa ai professionisti del settore al salone TTG di Rimini, è un progetto in cui viaggi a piedi e in bicicletta hanno un ruolo centrale, e in cui assume un ruolo fondamentale il coinvolgimento dei tour operator specializzati. Active Abruzzo ha iniziato da loro, coinvolgendoli in una doppia avventura sul territorio: in bicicletta (tour Culto) e in cammino (tour Iconico), entrambi declinabili in programmi di una settimana.

Il tour Culto porta in bicicletta sulle ciclovie dell’entroterra, su strade a basso traffico, in un territorio integro, e con scenari maestosi: intercetta la Strada Maestra del Parco, tra l’Aquila e Teramo, la Via Viscerale che dal teramano conduce nel pescarese, e punta al mare tra le tentazioni del gusto della Strada del vino delle colline teatine. Sulla strada, occasioni di sosta a la carte tra borghi di charme, eremi e luoghi dello spirito, fortezze borboniche; e degustazioni alla scoperta dell’autentico sapore di una terra generosa. Stessi ingredienti, e un percorso che dagli Appennini scende al mare per il tour Iconico, con escursioni a Castel del Monte, il “borgo dei film”, assaggi della via ferrata di Campo Imperatore, il passaggio per la piana di Navelli, il paese dell’oro rosso, lo zafferano abruzzese conosciuto in tutto il mondo.

Tour Culto e tour Iconico si aggiungono ad altri 17 programmi di Active Abruzzo con cui CNA Abruzzo valorizza l’attrattiva della regione; e condividono l’approdo a mare, un finale tutto azzurro sulla costa dei Trabocchi, caratterizzata per le singolari costruzioni di legno, protese nell’Adriatico, delle strutture su palafitta dei pescatori che secondo alcune testimonianza avrebbero le loro origini in epoca Fenicia. Partner tecnico dei due tour è il tour operator Bikelife, radicato nel territorio e specializzato in proposte di vacanza attiva, che dall’anno scorso accoglie anche lungo costa con i servizi della Ciclostazione dei Trabocchi.