Home mobilità Da Bologna a Ravenna in bicicletta: il progetto BoRa si ispira a...

Da Bologna a Ravenna in bicicletta: il progetto BoRa si ispira a VenTo

532
ciclabile bologna ravenna
© Facebook FIAB Ravenna

Poco prima delle elezioni amministrative di domenica scorsa i sindaci dei comuni coinvolti si erano comunque spinti a firmare un protocollo d’intesa. L’impegno preso è di costruire un percorso ciclabile che colleghi Piazza Maggiore a Bologna con Piazza del Popolo a Ravenna. Sono poco più di 80 i chilometri complessivi, alcuni dei quali già pedalabili; altri invece richiedono un intervento, soprattutto nella parte tra Budrio e Massa Lombarda. Qui il vecchio sedime ferroviario da 26 chilometri attende una riqualifica che potrebbe unire territori già votati alla mobilità dolce. Nell’Emilia-Romagna che pedala, la BoRa – la ciclabile Bologna-Ravenna – sarebbe un nuovo itinerario inserito una ricca mappa bike friendly che conta la Ciclovia del Sole e VenTo.

Per conoscere di più sul progetto della ciclabile tra Bologna e Ravenna abbiamo raggiunto al telefono Andrea Navacchia, presidente di FIAB Ravenna. «Se ne parla da almeno un anno – ci ha spiegato -. Ora che il nostro sindaco uscente è stato riconfermato bisognerà comunque attendere la nuova giunta per capire come ci si muoverà». Per la città sull’Adriatico, già Comune Ciclabile (valutato dalla Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta), l’infrastruttura bike friendly andrebbe ad aggiungersi ad altre in cantiere. Una su tutte: la Ciclovia Adriatica che collega Trieste alla Puglia.

L’interesse sulla ciclabile è stato appunto fissato in un protocollo d’intesa approvato fra la Città metropolitana di Bologna e la Provincia di Ravenna. Come ha spiegato il presidente della FIAB locale, un domani la direttrice potrebbe servire anche il cicloturismo sostenuto dalla soluzione bici+treno e, in questo modo, le due città sarebbero ancora più vicine tra loro, alla portata di una giornata in sella. Non sono ancora noti i costi dell’opera, ma le intenzioni (almeno su carta) sembrerebbero aver trovato d’accordo i comuni toccati dalla pista. In Emilia-Romagna il 2021 è stato un anno importante per il cicloturismo: in aprile, infatti, è stato inaugurato un nuovo tratto (46 km) della ciclovia del Sole.