Home viaggio diari Fat bike: a Gstaad, in Svizzera, il festival del ciclismo su neve

Fat bike: a Gstaad, in Svizzera, il festival del ciclismo su neve

887
Fat bike sulla neve nella scorsa edizione del festival di Gstaad.

Per quattro giorni, dal 19 al 22 gennaio, la località alpina di Gstaad, in Svizzera, diventa capitale delle fat bike, il divertimento del ciclista in inverno, su biciclette che grazie alle ruote sovradimensionate consentono di pedalare anche su neve o fango.

La terza edizione dello Snow Bike Festival è un evento dove il lato sportivo si mischia con la scoperta turistica e l’intrattenimento mondano. Il programma prevede tre tappe di circa 30 km ciascuna su strade intorno al paese, appositamente scelte e allestite per dare, insieme alla sicurezza, la scoperta dei paesaggi più suggestivi e incontaminati.

Si inizia giovedì 19 gennaio con un prologo sulle strade innevate del paese per dare la possibilità ai meno esperti di fat bike, che potranno noleggiarla in loco attraverso l’organizzazione, di testare le piccole differenze fra la neve battuta e i percorsi fuori strada tradizionali. Invece da venerdì 20 e fino a domenica 22, i percorsi sempre diversi condurranno i ciclisti nei dintorni, lungo vie d’acqua, sentieri paesaggistici e piste all’interno dei boschi. Alcuni siti sono vietati nell’accesso ma si farà eccezione per il transito dei ciclisti come nella terza giornata che si attraverseranno gli ambienti idilliaci della Turbach Valley e del Lauenen.

Per cogliere questa esperienza non è necessario essere atleti o ciclisti esperti. Possono partecipare tutti e nessuno si meraviglierà sei i distacchi dagli atleti saranno molto sensibili: qualche sosta per scattare una foto o contemplare i paesaggi fa parte dell’esperienza stessa. La formula di partecipazione è stata pensata per cercare di far socializzare i ciclisti attraverso la condivisione del pranzo post gara e della cena conviviale. Il menù è rigorosamente a base di ricette locali, adatto agli appetiti di chi ha fatto sport. Sul sito ufficiale del festival si trova il dettaglio del programma e dei costi di iscrizione, mentre navigando sul sito dell’ente turistico elvetico si può scorrere l’intero ventaglio di percorsi per bicicletta e per mountain bike all’interno della Confederazione.