Home mobilità ambiente Il comune di Lecce sostiene #30elode

Il comune di Lecce sostiene #30elode

483

Anche il Comune di Lecce sostiene la campagna #30 e lode lanciata dalla Fiab per riportare l’attenzione dell’opinione pubblica sul problema della sicurezza stradale nei centri urbani.

In collaborazione con l’associazione Fiab Lecce Cicloamici, gli assessori alla Pubblica istruzione, Carmen Tessitore e al Traffico e mobilità Luca Pasqualini hanno invitato gli alunni delle scuole a scrivere al presidente del Consiglio per proporre le loro idee sulla mobilità a pedali e non solo.

“Caro Renzi, vorrei andare in bici perché…” è il tema di un concorso nazionale cui sono chiamati a partecipare i bambini di tutta Italia, tra i 6 e i 13 anni che mette in palio, ogni settimana una bicicletta, un kit di luci, un caschetto per bambini, un libro e un abbigliamento tecnico. La campagna della Fiab è stata lanciata all’inizio di ottobre, in occasione della ripresa della discussione sulla modifica del Codice della strada per tutelare gli utenti deboli come i ciclisti e i pedoni, ma anche per rendere le nostre città più vivibili.

Proprio di recente Aci e Istat hanno pubblicato un report dal quale emerge come siano in aumento le vittime di incidenti mortali all’interno dei confini urbani tra chi si muove in bicicletta (+8, % ) e a piedi (+4,9%) in un quadro generale nel quale sono calati sia i morti che i feriti.