Home mobilità ambiente La bicicletta fa bene alle aree protette. Il bilancio del progetto Life...

La bicicletta fa bene alle aree protette. Il bilancio del progetto Life Sic2Sic

757
In bici nelle aree protette
In bici nelle aree protette. Foto © Pyrzanowski / Sic2Sic

Un convegno, ovviamente in streaming, e la presentazione di un vademecum. Venerdì 27 novembre tirerà così le somme, dopo oltre due anni di attività, il progetto Life Sic2Sic – In bici attraverso la Rete natura 2000, che ha attraversato in lungo e in largo l’Italia in bicicletta per scoprire e far scoprire bellezza e caratteristiche dei Siti di Interesse Comunitario, incontrando ad ogni tappa nelle aree protette amministratori, scuole e cittadini.

È un progetto voluto da Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, e sviluppato in stretta collaborazione con Fiab, partner assieme a Enne3 (l’incubatore universitario di Novara) e ai ricercatori di Ares 2.0. Una squadra che ha pedalato per quasi 6mila chilometri, attraverso 7 Regioni italiane, toccando circa 300 siti della Rete Natura 2000. Un bilancio a cui si aggiungono i 180 incontri con operatori economici e rappresentanti delle istituzioni, eventi in 48 scuole, workshop in ogni Regione coinvolta.

Il ruolo della bicicletta in questo progetto? Lo trovate raccontato per esteso qui, sul sito istituzionale Sic2Sic. In sintesi, possiamo dire che la fruizione in bicicletta di aree protette come i Siti di Interesse Comunitario, e il rilancio di quell’economia green che il cicloturismo sa attivare, creano un circolo virtuoso che lega la tutela del territorio e una sua valorizzazione all’insegna della sostenibilità.

Bici e aree protette, un vademecum

Fruizione in bici, sì, purchè sia responsabile. Ecco allora che il convegno di venerdì è anche occasione per presentare il Vademecum mobilità ciclistica in aree naturali protette. Lo ha redatto Valerio Montieri, consigliere nazionale Fiab e progettista di reti ciclabili. Nasce dall’esperienza maturata durante le mappature della Rete Natura 2000 e tratteggia le regole base a cui attenersi per viaggiare in bicicletta all’interno delle aree protette. Quando le norme cui attenersi non saranno più quelle dettate dall’emergenza sanitaria.

Il convegno ha per titolo Biodiversità ed economia verde. La natura si fa strada. Lo si può seguire in streaming sul canale Tv ISPRA (questo il link) a partire dalle ore 10. Si alterneranno al microfono i partner del progetto e molti protagonisti incontrati sul territorio. Qui trovate il programma completo della giornata.