Home viaggio programmi L’Alpe Adria con Jonas, come la vuoi tu: viaggio di gruppo o...

L’Alpe Adria con Jonas, come la vuoi tu: viaggio di gruppo o individuale

685
Foto di gruppo Jonas alla partenza dell'Alpe Adria

La ciclovia Alpe Adria è un gioiello del cicloturismo in Friuli-Venezia Giulia. Nel suo tratto italiano accompagna dal confine con l’Austria fino al mare, tra bellezze storiche e naturali (in questo articolo avevamo selezionato per voi alcune delle attrazioni più belle sul percorso). La pedalano in sicurezza ogni anno centinaia di migliaia di viaggiatori in bicicletta. Percorso ideale, quindi, per chi vuole viaggiare in libertà. Chi in questo caso preferisce valersi dell’assistenza dietro le quinte di un tour operator esperto della destinazione, può scegliere il programma di viaggio self-guided proposto da Jonas.

Il tour operator veneto, infatti, ha quest’anno inserito in catalogo anche un ventaglio di mete da pedalare in solitaria, in coppia o con un gruppo di amici, scegliendo la data di partenza preferita e affidando a Jonas l’organizzazione: dai pernottamenti al trasporto bagagli, fino alle tracce gps della ciclovia prescelta. L’Alpe Adria con Jonas è proposta in modalità self guided da aprile a ottobre. Prevede sistemazione in hotel 3 stelle e offre anche l’opzione di noleggio anche di una bici a pedalata assistita. Il viaggio lungo l’Alpe Adria è distribuito in una settimana, con la prima notte a Tarvisio e l’ultima a Udine. Le dose quotidiana di bicicletta è alla portata di tutte le gambe: si pedala tra i 40 e i 55 chilometri al giorno.

Con la stessa scansione in tappe si può scoprire l’Alpe Adria con Jonas anche nella formula del viaggio di gruppo con accompagnatore. Partenze a scelta domenica 28 luglio o 18 agosto, sette notti, sei giorni di bici. In questa formula sarà una guida esperta della destinazione a far scoprire le bellezze del tracciato dell’antica ferrovia Pontebbana, di cui è simbolo la recuperata stazioncina di Chiusaforte. In gruppo ci si addentra tra le mura medievali di Venzone; si scoprono scorci suggestivi sul Tagliamento; si degusta una delle eccellenze gastronomiche del territorio, il prosciutto crudo di San Daniele del Friuli. L’ultima tappa, ormai in pianura, si conclude nel centro storico di Cividale del Friuli, culla della civiltà longobarda.