Home mobilità città Mobilità nuova: in Olanda il primo ponte ciclopedonale stampato con il 3D

Mobilità nuova: in Olanda il primo ponte ciclopedonale stampato con il 3D

875
Il ponte "stampato" di Gemert può sostenere fino a cinque tonnellate.

A Gemert, in Olanda, è stato appena inaugurato il primo ponte ciclopedonale realizzato con stampante 3D. Dall’intuizione dei ricercatori dell’Università di Eindhoven l’infrastruttura è composta da 800 strati ottenuti grazie alla tecnologia che mescola rinforzi d’acciaio per ottenere un calcestruzzo precompresso.

Materiale necessario per il ponte 3D di Gemert – lungo poco più di 7 metri – che collega le due sponde di un piccolo canale. Verificata la sicurezza e la resistenza fino a cinque tonnellate, il collegamento ciclopedonale è stato pensato infatti per il passaggio quotidiano di centinaia di ciclisti.

In Olanda, già terra delle ciclabili più belle al mondo, il ponte bike friendly frutto della tecnologia 3D risponde anche ai criteri di sostenibilità. Grazie alla stampante si produce soltanto il materiale necessario, senza sprechi. Risparmiando così sui consumi delle emissioni di CO2 per la produzione del cemento.