Home mobilità ambiente Traffico cittadino: Roma lumaca d’Europa, ma anche Milano non si salva

Traffico cittadino: Roma lumaca d’Europa, ma anche Milano non si salva

482

Sarà anche la città più bella al mondo, ma in quanto a traffico Roma non fa invidia a nessuno. Secondo l’ultimo report della società Inrix, specializzata nell’analisi del traffico stradale, è infatti la seconda città al mondo dove gli automobilisti passano più tempo in macchina, per la precisione 254 ore all’anno a testa.

A Bogotà il traffico più lento al mondo.

A superare il suo poco invidiabile record è solo la trafficatissima capitale colombiana Bogotà, dove ogni guidatore ha atteso, congestionato nel traffico, circa 272 ore all’anno. Al terzo posto Dublino (246 ore/anno per autista) mentre per arrivare a metropoli di altri continenti bisogna scendere al nono posto di Città del Messico (218 ore all’anno) e alle brasiliane Belo Horizonte e San Paolo, in Brasile rispettivamente all’undicesimo posto (202 ore) e al tredicesimo con 199.

La performance di Roma peggiora di molto rispetto al 2017, quando nella classifica era ‘solo’ al tredicesimo posto, e aumenta quindi del 16% il suo livello di congestione. Se la Capitale non brilla certo per gestione del traffico, anche Milano non è da meno, visto il suo settimo posto con 226 ore all’anno passate in auto per autista. Non fa bella figura, nel complesso, un po’ tutta l’Europa: ci sono anche Parigi, Rostov-on-Don, Londra, Bordeaux e Mosca.

Per quanto riguarda il livello di traffico invece, Roma si posiziona al decimo posto. Nella classifica, spiccano Mosca in pole position, Istanbul al secondo posto, Londra al sesto, Parigi al quindicesimo e Berlino al sedicesimo. Un po’ meglio Milano, che si posiziona trentesima. Prima in Usa Boston, ottava.