Home mobilità città 10 bike café da non farsi scappare in giro per il mondo

10 bike café da non farsi scappare in giro per il mondo

746
Look Mum Londra
Il Look Mum no hands di Londra: i bike-café sono una realtà che si diffonde in tutto il mondo.

Non sono semplici bar o ristoranti, sono molto di più. Sono luoghi di ritrovo, villaggi dove le tribù urbane di ciclisti si radunano quotidianamente; e diventano spesso contenitori di eventi legati alle due ruote, nonché meta di rider che visitano quella città e vogliono passare di lì per un caffè o una birra. Sono i cosiddetti Bike Café, ormai diffusi nelle metropoli più grandi del nostro caro pianeta. Ecco una selezione dei 10 più belli al mondo, che meritano una visita nelle prossime vacanze.

L'UpCycle di Milano
L’Up Cycle il primo bike- café di Milano.

QUI MILANO – Bere, mangiare, pedalare. Il claim dice già tutto di Upcycle, il primo Bike café italiano, nato a Milano dall’idea di un gruppo di amici con la passione per le due ruote. Birre artigianali ottime, Upcycle è, per usare le parole dei fondatori, il luogo “dove passano campioni, ma anche anonimi gregari, dove si celebrano eventi da sold out ma anche chiacchiere da bar sport”.

Bike café a Barcellona
Il Bicioci è stato aperto da due italiani.

QUI BARCELLONA – Un Bike Café nel cuore di Gracia, uno dei quartieri più all’avanguardia dal punto di vista culturale di Barcellona, c’è Bicioci, locale dal gusto internazionale e dall’anima italiana. Ad aprirlo sono stati infatti due italiani, Fabrizio, da Padova, e Andrea, da Milano. Il tocco italiano è nell’assortimento di pizze e ancor più nel caffè, ristretto a modo, e nel cappuccino cremoso.

Il bike café di Madrid
Anche co-working al bike café di Madrid.

QUI MADRID – Restiamo in Spagna, spostiamoci nella capitale. A Madrid c’è La Bicicleta Cycling Cafe & Workplace, che oltre a essere un locale di ritrovo, aperto a pranzo e cena, è uno spazio di co-working molto frequentato. Per di più si trova in pieno centro, nel rione di Malasaña, uno dei più trendy della città.

 

Bike café Londra
A Londra un bike-café modello.

QUI LONDRA – Secondo il Guardian, è uno dei migliori locali di Londra. Stiamo parlando di Look Mum No Hands!, che all’occorrenza diventa bar, ristorante, location per eventi, officina, spazio di coworking. I gestori organizzano molti workshop dedicati alla bicicletta e da lì partono spesso pedalate alla scoperta della City e dei suoi dintorni.

Bike café Berlino
Per i patiti del ciclismo eroico.

QUI BERLINO – Se passate da Berlino merita, una visita il Keirin Cycle Culture Cafè. Si tratta di una specie di centro culturale e museo, con bici e accessori di ogni epoca appesi alle pareti insieme a manifesti e numerosi oggetti provenienti da tutto il mondo. Se amate il vintage, ecco un locale che fa davvero al caso vostro.

Bike café a New York.
La Maglia Rosa conquista NY.

QUI NYC – Tocco italiano anche nella Grande Mela: se siete a New York, date un occhio a Maglia Rosa, lanciato da un milanese cresciuto a pane e bicicletta. Che, dopo 15 anni di lavoro nel mondo della moda e del design, ha realizzato il suo sogno.  Ha aperto un locale tutto dedicato alla sua passione, dove servire ottimi caffè e birre artigianali.

Il bike-café di Rio.
All’Aro 27 si possono far lavare le bici.

QUI SAN PAOLO – Le due ruote stanno diventando uno “stile di vita” anche nell’immenso Sud America. In Brasile, a San Paolo, negli ultimi anni sono sbocciati come fiori Bike café che mixano lo stile europeo a quello locale. Uno dei più famosi e popolati è Aro 27, a due passi dalla stazione metro di Pinheiros. Tra i servizi offerti, anche il lavaggio della vostra bici.

Bike café Amsterdam
Un bike café tra i più originali al mondo.

QUI AMSTERDAM – Amsterdam è per molti sinonimo di due ruote. E tra i suoi canali c’è The Bike Bar, locale accogliente dove i lampadari sono stati creati utilizzando vecchi cerchioni di bicicletta. Il bar ha aperto i battenti nel 2018 ed è da subito entrato nelle mappe dei rider del posto, così come dei turisti internazionali che riempiono la città tutto l’anno.

Bike café
Un posto ideale per eventi.

QUI COPENHAGEN – Ancora un passo nel Nord dell’Europa. Tra le città più “bike friendly” al mondo non si può non citare Copenhagen. Tra i tanti locali dedicati alla bici c’è Blue Bike Café, definito come “space for hygge”, cioè dove incontrare quel senso di felicità autentico che si respira nelle grandi capitali che si trovano a Nord del Vecchio Continente. Provare per credere…

Bike café Tokyo
Un locale di tendenza e per hipster.

QUI TOKYO – Facciamo un ultimo (lungo) salto, fino all’altro capo del mondo. Uno dei locali che meglio incarnano l’immagine di Tokyo è Tokyobike, nel quartiere di Yanaka. Prima di tutto è un punto di noleggio di biciclette, diventato una specie di flagship store del brand giapponese. Vende molti prodotti e anche caffè.