Home viaggio mete 5 città ciclabili per una vacanza in bici dell’altro mondo

5 città ciclabili per una vacanza in bici dell’altro mondo

341
ciclabili dell'altro mondo

Usciamo dai soliti confini. Copenaghen e le città del Nord Europa dominano le classifiche delle metropoli a misura di ciclista, e questa non è una novità. Ma andiamo oltre i limiti del Vecchio Continente. Scopriremo così che ci sono città insospettabilmente bike friendly, nonostante la loro grandezza e notorietà derivi da tutt’altro motivo. Ecco allora una guida a cinque città ciclabili dell’altro mondo: per viaggiare un po’ con la mente o per programmare veramente una vacanza su due ruote dell’altro mondo

ciclabili a san paoloSAN PAOLO – La città più grande di tutto il Sud America, San Paolo, la capitale economica del Brasile, sta facendo piccoli grandi passi in avanti per diventare sempre più bike friendly. Soprattutto grazie alla spinta dei numerosissimi gruppi di ciclisti attivi in città, impegnati costantemente nella diffusione della cultura delle due ruote. Il movimento è in fortissima crescita: basti pensare che all’edizione 2019 della tradizionale biciclettata dal centro città verso il porto di Santos, di scena l’1 dicembre, hanno preso parte 50mila ciclisti: le piste e i percorsi ciclabili stanno aumentando e sono in ottimo stato. E le società di sharing offrono un servizio capillare. Il traffico intenso resta un pericolo ma gli sforzi di questa immensa metropoli sono da premiare.

BOGOTA’ – Al dodicesimo posto del Copenhagenize Index 2019, la classifica delle città ciclabili di tutto il pianeta, troviamo, udite udite, Bogotà. Sì, la capitale della Colombia, che nel ranking mondiale sta poco dietro a Brema ma davanti a capitali europee all’avanguardia come Barcellona e Berlino. L’opera di riqualificazione della città messa in atto negli ultimi decenni dai governi locali e nazionali, ha inglobato anche l’operazione “Ciclovias”, grazie alla quale sono stati creati oltre 120 chilometri di percorsi dedicati alle due ruote a misura di commuter, turisti e famiglie. Non solo: il progetto ha raggiunto così elevati livelli di eccellenza che è stato preso come modello da città a stelle e strisce del calibro di San Francisco.

CITTA’ DEL CAPO – A Cape Town, per noi Città del Capo, i chilometri di piste dedicate alle biciclette sono circa 450: dentro la capitale del Sudafrica, oppure poco al di fuori del suo cuore pulsante, ci sono tracciati per tutti i gusti, sia per chi usa la bici come semplice mezzo di spostamento, sia per gli amanti delle mountain bike e delle ruote grasse, sia per gli amatori che invece, quando sull’Europa cala l’inverno, scelgono una meta calda e accogliente per tenersi in forma. Uno dei percorsi più noti e iconici è quello che porta fino in cima alla Table Mountain e al suo National Park: la bellezza mozzafiato del panorama fa dimenticare anche la fatica delle pendenze.

ciclabili a taipeiTAIPEI – Taipei è la capitale dell’isola di Taiwan, il principale produttore al mondo di telai per biciclette. Non è scontato però che una così avanzata e tecnologica metropoli sia anche una città a misura di ciclista: e invece è così, tanto che anche Taipei è premiata nella speciale classifica di Copenhagenize e “bagna il naso” a rivali ben più blasonate. I turisti che vogliono conoscere questo angolo di mondo e osservarlo dal loro sellino, non hanno nemmeno bisogno di portare con sé la propria bicicletta: uno dei più noti marchi a livello internazionale, che guarda caso ha il suo quartier generale proprio sull’isola, ha aperto una serie di negozi dove è possibile noleggiare bici da turismo (anche con borse e accessori). E la cosa bella è che si può ritirare il proprio mezzo in un negozio e consegnarlo in un altro, differente, alla fine del viaggio.

ciclabili a sydneySIDNEY – La bicicletta è uno dei mezzi migliori per conoscere da vicino anche Sydney, la capitale dell’Australia. Invece dei soliti autobus panoramici, in città sono moltissimi gli operatori che organizzano tour su due ruote: in una sola giornata si possono ammirare tutti i simboli che rendono celebre la capitale australiana in tutto il mondo, dall’Opera House all’Harbour Bridge, da Hyde Park al Royal Botanic Gardens, e via dicendo. Tra i percorsi, riservati alle due ruote, più famosi di tutta la Nazione, ci sono quello della Bay Run, lungo il porto dell’Inner West, oppure quello all’interno del Centennial Park, nella zona Est, visitato ogni anno da oltre 700mila ciclisti.