Home storie cultura Arte e bicicletta: mostra a Milano fino a febbraio. L’inaugurazione è online

Arte e bicicletta: mostra a Milano fino a febbraio. L’inaugurazione è online

594
Rider, di Gioxe De Micheli
Nella foto la parte centrale del Rider, trittico di Gioxe De Micheli in mostra alla collettiva La Bicicletta.

Una mostra d’arte dedicata alla bicicletta, protagonista della nuova mobilità di questi tempi. La organizza, a Milano, il Centro dell’Incisione Alzaia Naviglio Grande. Si inaugura oggi, 18 novembre, alle ore 18.30. È una mostra esplicita già dal titolo: La bicicletta: 40 artisti sulle 2 ruote. L’appuntamento, in tempi di pandemia e di zone rosse, non può essere in sala, tra i quadri. L’inaugurazione è quindi virtuale, sulla pagina Facebook del Centro. Qui il link a cui collegarsi per poter seguire l’evento sul web.

La bicicletta, dal suo nascere, ha affascinato i grandi maestri delle avanguardie artistiche, che ne hanno portato su tela il movimento, la leggerezza, il ruolo di protagonista nella storia e nel paesaggio urbano. Alle più celebri opere che legano arte e bicicletta avevamo dedicato una carrellata in questo post; e ai grandi innovatori del passato si riallacciano in vario modo anche molte delle opere selezionate per l’occasione da Luigi Pedroli e Gabriella Casarico, i fondatori del Centro dell’Incisione Alzaia Naviglio Grande.

È il caso, ad esempio, del Rider, il trittico eseguito da Gioxe De Micheli, che i nostri lettori avevano già potuto apprezzare sulle pagine di BC: un omaggio ai retablo medievali a soggetto religioso, che eleva il rider a martire dei nostri tempi, in grado però grazie alla leggerezza della bicicletta di prendere il volo verso una diversa dimensione. Tra gli altri artisti in mostra (ma tutte le opere selezionate sono da scoprire e apprezzare) Togo, con l’acquaforte che ritrae un corridore impegnato in gara; il pittore e incisore Luciano Ragozzino (suo lo Scheletro che pedala), Claudio Olivotto che rivisita la favola di Esopo mettendo in sella il corvo.

Per il Centro, che ha sede in Alzaia Naviglio Grande 66, l’iniziativa che lega arte e bicicletta rinnova una ben consolidata tradizione di mostre natalizie. Una tra le mille iniziative dei due artisti e galleristi, che hanno avuto quest’anno anche il riconoscimento dell’Ambrogino d’Oro, la massima onoreficenza civica milanese. L’Ambrogino sarà assegnato, come da tradizione, il 7 dicembre. La mostra La bicicletta: 40 artisti sulle 2 ruote rimarrà invece aperta aperta fino al 28 febbraio.