Home storie persone Bici e salute: Ron Longstaff, 93 anni e 240 chilometri a settimana...

Bici e salute: Ron Longstaff, 93 anni e 240 chilometri a settimana in sella

9313
Bici e salute
Ron Longstaff con una delle sue 11 biciclette al termine di una delle sue uscite trisettimanali.

La bici fa bene alla salute. Lo dicono ricerche e studi scientifici, lo raccomandano medici e pediatri. Lo conferma Ron Longstaff, 93 anni pedalati alla grande, il ciclista più anziano di Inghilterra che tre volte alla settimana in sella per raggiungere quel traguardo di 240 chilometri che si era prefissato anni fa. E che regolarmente centra su una delle sue 11 biciclette che custodisce e cura come gioielli. Come la sua preferita, costatagli allora poco più di 3mila sterline e che oggi vale quattro volte tanto.

40 volte il giro del mondo

Dal 1946, quando ha cominciato a pedalare, Ron, nonno di 7 nipoti,  ha percorso qualcosa come 1,6 milioni di chilometri, che tradotto in immagini vuol dire 40 volte la circonferenza della Terra.

Longstaff, la cui storia è stata raccontata dal quotidiano inglese Metro ha iniziato a correre a vent’anni e ha smesso a 80 dopo aver vinto un campionato del mondo veterani – lasciandosi alle spalle anche tanti ex professionisti – e aver realizzato uno dei sogni della sua vita: una cronometro di 24 ore chiusa con 524 chilometri percorsi, nonostante un problema di salute che lo ha bloccato per quasi un’ora e mezzo e una rovinosa caduta a pochi chilometri dal traguardo.

Le colline cominciano a pesare

Humshaugh, dove vive, è una cittadina a nord dell’Inghilterra, in piena campagna, vicina al vallo di Adriano di romana memoria.

Bici e salute
Ron ancora in fase agonistica.

“Tranquilla – sorride Ron- ma anche circondata da colline. Qualunque strada prendi dopo un po’ cominci a salire. E questo comincia un po’ a pesarmi”.

Una vita in bicicletta e soltanto tre incidenti: caduto nei dintorni di casa, speronato in Thailandia dove vive il figlio e, ultimo e più grave, investito, con frattura del cranio, a 74 anni da un’auto guidata da una signora di 81 anni. Ma bici e salute per lui continuano a essere un binomio perfetto.

L’ultimo traguardo da centrare, non dichiarato per scaramanzia, ma al quale certo sta facendo un pensierino, è quello di raggiungere il francese Robert Marchand, a 109 anni ancora in sella.

La bici è sempre stata di famiglia. La prima fu un regalo del papà, nel 1946, come viaggio di nozze, a 26 anni, girò con la moglie Marjorie tutta la Scozia. In tandem ovviamente.