Home storie cultura La bici è il futuro. Lo raccontano murales e pubblicità milionarie

La bici è il futuro. Lo raccontano murales e pubblicità milionarie

497
Biciclette sui muri
La pubblicità di Cannondale a New York: una novità per l'industria della bicicletta.

Che la bicicletta e il bisogno di una nuova mobilità stiano conquistando un ruolo sempre più importante nella cultura collettiva lo raccontano lo raccontano in tanti, dai sociologi agli economisti, dai medici agli operatori del tempo libero. Lo testimonia anche il crescente spazio che va conquistando sui muri, sotto diverse forme. Con la Bike Girl che dalle città di mezzo mondo ha anticipato i temi della pandemia altri muri raccontano di un futuro sempre più a pedali.

Murale a Valladolid

Biciclette sui muri
Il murale di Valladolid.

A Valladolid, città a nord ovest di Madrid, è stato inaugurato un gigantesco murale bike friendly che copre cento metri quadrati della facciata di un palazzo. “El porvenir se defiende hoy”, ovvero “il futuro si difende oggi”: questa è il messaggio che gli artisti di Reskate Studio, María López e Javier De Riba, hanno voluto lanciare durante un festival cittadino dedicato proprio ai murales. L’immagine raffigura una ragazza spensierata a bordo di una bicicletta, impegnata a trasportare una pianta e a mostrare con la mano l’universale gesto di pace. L’opera appartiene al quartiere e, soprattutto, agli inquilini di questo edificio i quali, se lo vorranno, potranno chiedere al collettivo artistico di tornare per un eventuale restauro.

Pubblicità a Times Square (e non solo)

Di tutt’altro genere, ma certamente non meno importante per il suo valore simbolico, il messaggio che arriva da Times Square, il cuore pulsante di New York, dove un metro quadro di cartellone pubblicitario costa quanto un monolocale di casa nostra. Cannondale, uno dei giganti tra i marchi di bici mondiale, ha infatti fatto la sua comparsa, qualche settimana fa, in pompa magna per promuovere Adventure Neo, la nuova e-bike pensata e indirizzata a un pubblico che fino a ieri mai si sarebbe sognato di muoversi in bicicletta se non per una breve gita con la famiglia.

Adventure Neo a Londra

Con New York sono arrivate anche le promozioni dai muri di Londra, Berlino, San Francisco.

La campagna che trascura del tutto gli aspetti tecnologici della Adventure Neo. “Abbiamo voluto trasmettere il messaggio di quanto sia utile e liberatoria la bicicletta – ha detto Dennis Kim, vicepresidente per il marketing mondiale di Cannondale – Il nostro obiettivo non era quello di raggiungere chi è già ciclista ma di mettere la bici al centro di luoghi e situazioni in cui normalmente non la vedresti pubblicizzata”