Home storie persone Ripartiamo 2021. In bici, per la pediatria. Un Giro d’Italia della solidarietà

Ripartiamo 2021. In bici, per la pediatria. Un Giro d’Italia della solidarietà

885
Ripartiamo 2021
Il logo del progetto Ripartiamo 2021

Metti insieme un’associazione – Davide il drago – che promuove attenzione e assistenza ai malati in età infantile; un pediatra fresco di pensione e con la passione della bici, Alberto Martelli, ex primario ospedaliero a Garbagnate; e il desiderio di tornare ai dialoghi “in presenza” dopo il forzato stop dal Covid. E il risultato è Ripartiamo 2021, un Giro d’Italia pedalato nel nome della solidarietà. Venti tappe, poco meno di un mese di missione per un gruppetto di ciclisti – dottor Martelli in testa – che faranno visita, in ogni città toccata, a reparti pediatrici, gruppi di operatori e associazioni attive sul fronte dell’aiuto ai bambini e degli adolescenti malati. Un’altra bella storia di bici e solidarietà, dopo le tante che hanno visto le due ruote protagoniste in tempo di Covid.

Ripartiamo 2021 si mette in movimento il 14 giugno da Milano; prima tappa Pavia, poi Parma, Bologna e via via lungo lo stivale, fino allo sbarco (7 luglio, a Messina) e alle ultime tappe in Sicilia. Traguardo, il 12 luglio, Pantelleria. Sulla pagina facebook di Ripartiamo 2021 trovate il calendario completo del giro, aggiornamenti e notizie tappa per tappa. “Un nostro obiettivo – spiega Martelli – è quello di fare formazione in presenza, in particolare nel campo dell’allergologia pediatrica. Poi ad ogni tappa cerchiamo l’incontro con le autorità locali per sensibilizzarle sul tema. Infine, la raccolta fondi che accompagna il progetto Ripartiamo 2021 vuol mettere a disposizione delle pediatrie strumentazione specialistica.”

La domanda, spontanea: perché in bicicletta? “Semplicemente, è il mezzo che rappresenta nel modo migliore l’energia, la voglia di fare le cose attraverso l’impegno in prima persona. Il nostro è un viaggio di 2000 chilometri a costo zero; possiamo dire che la bici esalta lo spirito volontaristico, avvicina le persone”. Creare rete tra le associazioni di volontariato è un altro obiettivo del progetto. I promotori hanno avuto il patrocinio della Società italiana di allergologia pediatrica (SIAP), e della Società italiana di pediatria preventiva e sociale (SIPPS). E nel loro Giro d’Italia della solidarietà i ciclisti di Ripartiamo 2021 sperano di trovare compagni di viaggio che li scortino per un tratto, o li accolgano all’arrivo di tappa. Invito aperto anche per le associazioni locali Fiab. Per contatti diretti, oltre alla pagina facebook c’è la mail dedicata progetti@davideildrago.it