Home mobilità città Bici+treno: in Germania il piano per 100mila nuovi parcheggi nelle stazioni

Bici+treno: in Germania il piano per 100mila nuovi parcheggi nelle stazioni

961
Il Governo Federale Tedesco e le ferrovie vogliono incentivare la soluzioni bici+treno

Centomila nuovi posti bici nelle stazioni tedesche entro il 2022 perché sia la politica che la ferrovie vogliono incentivare l’intermodalità. Il progetto Bike+Ride è stato annunciato dal Ministero Federale dell’Ambiente e dalla Deutsche Bahn (DB), la società pubblica che muove più convogli in Germania. Come ha detto Bernd Koch, il Ceo della DB, «il parcheggio delle biciclette nell’ambiente della stazione è una chiave importante per l’approccio ecologico al treno. Il nostro obiettivo comune è promuovere la protezione del clima e la rivoluzione del traffico».

Il piano tedesco da 100mila nuovi parcheggi bici per i pendolari che partono e arrivano nelle stazioni del Paese guarda soprattutto alle comunità locali. Come riferito su un sito di settore, in Germania potrebbe essere la stessa Deutsche Bahn a fornire gratuitamente in concessione alcuni dei propri spazi nelle stazioni da destinare a parcheggi sicuri per le due ruote di lavoratori e studenti in transito ogni giorno.

Il deposito bici alla stazione di Friburgo

Nella Germania dove la mobilità ciclistica si fa sempre più elettrica, il piano del Governo Federale e delle ferrovie tedesche punta a sostenere la soluzione bici+treno, rendendola più sicura soprattutto contro il rischio furti. «La nostra iniziativa congiunta per 100mila nuovi parcheggi nelle stazioni tedesche – ha dichiarato Rita Schwarzelühr-Sutter, Sottosegretario di Stato parlamentare presso il Ministero federale dell’ambiente – rappresenta un’interessante alternativa alle auto per i pendolari e rafforza la mobilità ecologica». Le comunità locali verranno coinvolte nella creazione di parcheggi per le biciclette anche grazie al sostegno finanziario dell’Iniziativa nazionale per il clima.