Home viaggio mete Cechia da scoprire: in bicicletta lungo il fiume Tichá Orlice

Cechia da scoprire: in bicicletta lungo il fiume Tichá Orlice

687

Tra i tanti segreti ben custoditi della Cechia – un territorio a misura di vacanze in bicicletta – c’è la vallata del fiume Tichá Orlice, un parco naturale che si estende a breve distanza dal confine con la Polonia. Il fiume nasce appena al di là del confine, e finisce poi la sua corsa tra le braccia dell’Elba (Labe in ceco). Se ne possono apprezzare le bellezze ambientali su percorsi ciclabili tanto piacevoli quanto poco frequentati. In sella a una mountain bike ci si può sbizzarrire sui tracciati che si inoltrano nella foresta. Castelli e villaggi tradizionali offrono occasioni di visite e suggestioni culturali. Silenzio, il profumo dei boschi e lo scorrere dell’acqua scandiscono il ritmo della pedalata. Ecco allora qualche coordinata utile per apprezzare un angolo di Cechia in bicicletta lungo il fiume Tichá Orlice.

Allo snodo di Ústí nad Orlicí

Tra natura e cultura nella valle del Tichá Orlice. © Seven Days Agency

La città di Pardubice può essere un punto di riferimento sia per chi arriva diretto da Praga (poco meno di un’ora in treno) e vuole noleggiare una bici per raggiungere la vallata del Tichá Orlice, sia per chi sta già viaggiando in bicicletta lungo la ciclabile dell’Elba, e vuole concedersi qualche giorno extra in uno scenario naturale incontaminato. Circa 50 chilometri separano Pardubice da Ústí nad Orlicí, punto di imbocco delle varie piste ciclabili che si diramano nel territorio. Da Ústí nad Orlicí sono 15 chilometri in direzione nord-ovest di una pista riservata a biciclette e pattini che porta fino a Letohrad; sul percorso si incontrano i suggestivi resti di due castelli medievali, quello di Žampach e quello di segno gotico di Lanšperk. A Letohrad il punto di arrivo, finestra aperta sulle tradizioni della regione, può essere una visita tra le memorie e gli attrezzi del Museo dei Mestieri.

Ciclabile tra pareti di roccia

Ancor più breve, poco più di 10 chilometri, è la ciclabile che collega Ústí nad Orlicí a Česká Třebová; rotta in questo caso verso sud, e un percorso ricco di spunti di visita, come il santuario di Hory, con la sua limpida fonte, o la rotonda romanica di S. Caterina. Il colpo d’occhio migliore lo si ha risalendo fino al belvedere sul colle Kozlovský. Infine, sulla strada del ritorno verso Pardubice, vale la pena seguire per 16 chilometri una ciclabile che porta da Ústí nad Orlicí a Choceň, attraversando un paesaggio che si stringe attorno alle belle pareti di roccia delle riserve naturali Hemže e Peliny. E se vi ha stuzzicato scoprire quest’angolo di Cechia in bicicletta lungo il fiume Tichá Orlice, per maggiori informazioni su questa e su tutte le possibilità offerte dalla Cechia per i cicloturisti, questo il link alla sezione dedicata sul sito dell’ente turistico nazionale.