Con il nuovo Piano del traffico di Dublino fuori le auto dal centro città

    718
    Il nuovo piano del traffico di Dublino vuole ridurre la presenza di auto nel centro città

    Ci prova anche Dublino. La capitale della verde Irlanda sta procedendo senza indugi nella messa in opera di un nuovo Piano del traffico. Un deciso programma di restrizioni alla circolazione in tutto il centro cittadino diventerà operativo dall’agosto 2024. I media nazionali ne parlano diffusamente in questi giorni commentando il sorprendente risultato di una consultazione civica. Su circa 3600 interventi è emersa una larga maggioranza (80%) di pareri favorevoli al togliere spazio alle auto in città e al nuovo Piano del traffico di Dublino. Sono pareri favoriti con ogni probabilità da uno stato di fatto che vede la città al comando, con Londra, nella classifica delle cinque metropoli più lente del mondo.

    A dirlo è il TomTom Traffic Index 2023. L’indice è aggiornato periodicamente dall’azienda olandese che produce strumenti di geolocalizzazione e navigazione.  TomTom redige la propria classifica in base ad accurate valutazioni dei tempi medi di percorrenza in auto, oltre che dei costi di carburante. A Dublino negli orari di punta la velocità media calcolata è di 16 chilometri all’ora. Appena meglio di Londra, dove servono oltre 37 minuti per percorrere 10 chilometri. Non molto meglio, stando al TomTom index 2023, Milano (29 minuti in media per uno spostamento di 10 chilometri) e Roma (27 minuti). Da notare che i tempi si sono allungati rispetto al 2022 di 20 secondi per Milano, di 40 secondi per Roma.

    Non entriamo nel dettaglio degli interventi programmati dall’amministrazione dublinese. Dal sito del Dublin City Council, se vi interessa approfondire, potete scaricare il documento pdf del Dublin City Centre Transport Plan 2023. Tra le motivazioni, spicca la considerazione che 6 auto su 10, tra quelle che circolano nel centro città, usano le strade centrali solo come la via più diretta per raggiungere destinazioni che stanno fuori dal centro. Il ridisegno della viabilità è un mix di pedonalizzazioni, di sensi unici e di divieti di svolta. Al servizio del trasporto pubblico ci saranno, da agosto, 230 chilometri in più di corsie dedicate. La mobilità dolce verrà incoraggiata dal Piano del traffico di Dublino anche con 200 chilometri di piste ciclabili. Un cicloturista in giro per l’Irlanda potrà così muoversi con più sicurezza anche nella capitale.