Home mobilità Il bike sharing entra in museo. In Piemonte, con la Easy Card

Il bike sharing entra in museo. In Piemonte, con la Easy Card

1456

Altro che arte fine a se stessa: in Piemonte i musei potrebbero fin diminuire il numero delle auto in circolazione. Da ottobre l’abbonamento Musei Torino Piemonte comprenderà anche un abbonamento annuale al bike sharing non soltanto di Torino, ma anche di altre città fra cui anche Cuneo, Biella e Grugliasco.

39 euro è il prezzo di Easy Card Piemonte, una soluzione che coniuga arte e mobilità dolce. Sulla tessera verranno caricati sia l’abbonamento annuale che dà accesso a oltre 200 musei sparsi fra Torino e altri siti piemontesi, sia l’iscrizione di 12 mesi valida per i servizi di bike sharing attivi nella Regione.

Con la formula Easy Card Piemonte gli abbonati alla visite illimitate di musei e siti regionali godranno poi di un tariffario appositamente studiato per chi, quando è davanti a un quadro, vuole prendersi il suo tempo: fino a 4 ore consecutive di noleggio gratuito ogni giorno che faciliteranno, così sperano gli ideatori dell’iniziativa, la visita a più musei nell’arco di una sola giornata.

Con questa iniziativa di Easy Card Piemonte si uniscono, in un solo abbonamento, visite ai musei piemontesi con l’utilizzo privilegiato dei bike sharing presenti in molte città della regione. Dal sito di Bicincittà tutti i passaggi per registrarsi e abbonarsi selezionando la formula “Tessera Musei”.