Home mobilità Legge regionale sulla ciclabilità: l’Emilia Romagna stanzia 10 milioni

Legge regionale sulla ciclabilità: l’Emilia Romagna stanzia 10 milioni

836

La Regione Emilia Romagna ha approvato un disegno di legge sulla ciclabilità, stanziando i primi 10 milioni di euro a cui se ne dovrebbero aggiungere altri 15 entro la fine del mandato del Presidente Stefano Bonaccini. Soddisfatto, insieme alla giunta, nell’annunciare a inizio marzo, tra gli obiettivi della legge, anche quello del raddoppio degli spostamenti in bicicletta.

In un’Emilia Romagna dove gli spostamenti in bicicletta sono al 10% (5% è la media nazionale), il disegno di legge regionale sulla ciclabilità punta anche alla prima Ciclovia Regionale, lungo la tratta Piacenza-Rimini, dove imboccare, ad esempio, l’Adriatica ciclabile. Attenzione anche per le ciclabili urbane, come per le zone 30, oltre al sostegno per le bici pieghevoli. Queste ultime, nei piani della Giunta, valorizzerebbero soprattutto l’intermodalità.

Col disegno di legge appena approvato dalla Regione Emilia Romagna si è intervenuto anche su una norma del ’98, che consentiva ciclabili soltanto se adiacenti alle strade. Da oggi più possibilità per nuove piste, anche distanti e protette dal traffico. Soluzione di sicurezza che, stando al comunicato stampa, faciliterebbe un altro obiettivo della legge: il dimezzamento entro il 2020 delle vittime della strada.

“Il provvedimento è un tassello importante per una mobilità davvero sostenibile”, così il Presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, impegnato anche nel sostegno e nel potenziamento del trasporto pubblico locale per città più vivibili e più a misura d’uomo.