Home Mercato 10 consigli utili se stai per comprare una bicicletta usata

10 consigli utili se stai per comprare una bicicletta usata

1158

Vuoi comprare una bicicletta usata? Stai navigando alla ricerca dell’annuncio che fa per te? Sei sicuro di avere tutto sotto controllo o pensi ti possa servire qualche consiglio? Noi te ne diamo dieci. Perché la fase di ricerca di una bicicletta usata, e quindi quella di acquisto, sono delicate e ci si deve muovere con cautela per non inciampare in truffe o rischiare di rimanere delusi. Ecco la nostra lista di consigli.

1. Stai per comprare una bicicletta usata? Meglio in negozio

Per comprare una bicicletta usata meglio rivolgersi, in prima istanza, a un negoziante. Se ne hai uno di fiducia, bussa alla sua porta, fai domande, chiedi aiuto. L’autorevolezza del negoziante, oltre al fatto stesso di essere un venditore da cui poter tornare il giorno seguente in caso di problemi, sono di per sé una forma di garanzia che vale qualche euro in più nella spesa.

2. No ai mercatini delle pulci

Non in assoluto. Però, purtroppo, sappiamo che i mercatini dell’usato (o delle pulci) finiscono per essere la vetrina per rivendere biciclette rubate (qui trovi 10 consigli per stare in guardia contro i furti). Se conosci il venditore ambulante allora il discorso è diverso. Vale sempre la pena leggere il numero di telaio della bicicletta e provare a fare una ricerca sui siti dove si possono registrare, per vedere che effettivamente non abbia provenienza furtiva.

3. Scontrino, fattura, registrazione

Ecco, a proposito di registrazioni, sia che tu stia cercando online, sia che ti stia rivolgendo a un rivenditore, chiedi un documento relativo alla bici. Spesso i privati hanno conservato lo scontrino o la fattura. O in molti casi la bicicletta è registrata, col numero di telaio, sui registri online (qui un esempio) o sui siti del brand.

4. Prediligi gli annunci pieni di informazioni

Se stai scandagliando il web, meglio consultare i siti autorevoli, di riferimento. Anche qui però meglio avere due occhi in più: non è una regola assoluta, ma diffida dagli annunci scarni, con poche informazioni e magari senza foto (o una sola, presa dal sito ufficiale del marchio). Tante info e tante foto sono un indicatore di fiducia.

5. Vai a caccia di dettagli

Parlando di informazioni, cercane anche su chi ha fatto l’annuncio. Se si tratta di un portale per vendite e acquisti, guarda se chi ha messo l’annuncio ha già usato in passato quel canale. Magari è stato anche “premiato” dai commenti degli utenti. Oggi molti annunci si trovano anche nei MarketPlace di Facebook, allora da lì si può andare a sbirciare il profilo di chi vende. Non per farsi i fatti suoi, sia chiaro.

6. Occhio al prezzo

Sembrerà banale, ma chiaramente un indicatore di cui tenere conto, non tanto nella valutazione finale sull’annuncio, ma su quella iniziale, cioè sul fatto che sia veritiero, è il prezzo. Se trovi un prezzaccio, un’offerta che non è in linea col mercato, ecco, è proprio lì che conviene fare una domanda in più al venditore. Non avere paura di farlo, anzi, bombardalo di richieste.

7. E occhio anche alle misure

Valuta attentamente le misure. Oggi i criteri con cui vengono assegnate le misure alle biciclette cambiano da un brand all’altro. Una taglia M, per esempio, potrebbe essere giusta, oppure troppo grande, o persino troppo piccola. Chiedi le misure del telaio, dei tubi, e le geometrie. Solo così eviti di sbagliare.

8. Sempre meglio vederla

Di persona. Non solo online. Che si tratti di un rivenditore o di un privato, prenditi del tempo, fissa un appuntamento e chiedi di poter vedere la bici dal vivo. Solo guardandola ti potrai fare un’idea migliore del suo stato. Ps: a prima vista puoi già fare una valutazione di alcune componenti importanti che influiscono sul prezzo, come lo stato di usura dei copertoni, dei freni (controlla i pattini oppure i dischi) e anche quello della catena e dei pignoni (guarda che i denti non siano eccessivamente smangiati).

9. Chiedi di fare un test

Se poi te la fanno provare, beh che dire, hai un’opportunità importante per completare la valutazione della bicicletta. Spesso un privato ti concede un giro in cortile. Approfittane. Occhio ai rumorini sospetti, prova i freni e anche il cambio. Hai pochissimi tempo, magari poche pedalate, concentrati sui dettagli più importanti. E se non sei un grande esperto di bici, all’appuntamento presentati con qualcuno di cui ti fidi.

10. Paga, ma con attenzione

Valuta e infine concorda il metodo (e anche i criteri) di pagamento. Se hai deciso che la bici che hai visto è quella giusta, occhio alla fase del pagamento, delicata come quelle precedenti. Meglio sempre accordarsi in maniera precisa e dettagliata in anticipo: “Ti do tot contanti. Faccio subito un bonifico. Andiamo in banca a verificare subito che l’assegno sia coperto”.