Home storie persone Dalla Cina la dragon bicycle fatta di 22mila bacchette che spaventa i...

Dalla Cina la dragon bicycle fatta di 22mila bacchette che spaventa i falsari

459
La dragon bicycle pesa 20 kg e, come si vede in foto, è pedalabile

Non sarà la prima bicicletta in legno, ma finora sembra l’unica realizzata con le bacchette che di solito usiamo per mescolare lo zucchero nel caffè. All’artigiano cinese Sun Chao ne sono servite grosso modo 22mila per creare catena, ruote, manubrio, carena, prodigandosi anche con la coda e il muso di un drago per completare un’opera tanto bizzarra quanto ingegnosa. E pedalabile – con tutte le cautele del caso – come si vede nella videointervista al creatore non nuovo all’utilizzo insolito delle bacchette.

Dal 1999 a Tieling, nella provincia di Liaoning, Sun Chao infatti si diverte a realizzare oggetti di ogni tipo utilizzando sempre il legno che ricava dalle bacchette. La dragon bicycle ha richiesto 10 mesi di lavoro prima di poter essere testata su strada. In grado di reggere il peso di una persona mentre pedala, i suoi 20 kg certo non aiuteranno la due ruote di bacchette a decollare nel mercato del ciclismo urbano. Al suo estroso creatore ci sentiamo di consigliare gemellaggi per affinità elettive: ad esempio con chi utilizza le biciclette come mezzo per fare il gelato.

Ma le sorprese non sono finite. La dragon bicycle appena prodotta monta a bordo tutto il necessario per riprodurre musica mentre si pedala, e 300 lucine per farne risaltare le forme mostruose. Ombre cinesi che, noi pensiamo, dovrebbero a questo punto incutere timore ai “cattivi” visto che la bicicletta in questione vanta un’ultima singolare specifica. Sun Chao ha installato anche un rilevatore elettronico che segnala le banconote false