Home storie cultura Divina Commedia in bicicletta: il 17 e 18 luglio in scena sul...

Divina Commedia in bicicletta: il 17 e 18 luglio in scena sul lago di Bracciano

356
Dante in bicicletta
Dante in bicicletta (graffito, Ravenna).

È di strada e piazza, è di borgo e lago, è di cielo e terra. È itinerante e viandante, è mobile e dinamico, ma anche statico e stabile, comunque spaziale e speciale. È un teatro di bicicletta, in bicicletta, su una bicicletta.È un teatro che parla e recita, canta e balla, è soprattutto un teatro che pedala. Perché viaggia su due ruote, si muove a pedali, si appoggia su una sella, abita su un portapacchi, si illumina grazie alle storie.

Per i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza, da quest’anno trasferita sulle rive del lago di Bracciano,  ricorda quello che, a suo modo, fu corridore di grandi giri (non Giro, Tour e Vuelta, ma Paradiso, Purgatorio e Inferno), cronista di ciclismo (non “un uomo solo al comando”, ma “nel mezzo del cammin di nostra vita”) e narratore di traguardi storici (non Sanremo e Lombardia, ma Virgilio e Beatrice). E lo fa con due iniziative rotonde, leggere, speciali, su un teatro in bicicletta.

Sabato 17 luglio il Teatro in bicicletta presenta “Il girone del lago”, ovvero la Divina Commedia in bicicletta: opere e teatrino di Fernanda Pessolano, con la cantastorie Caterina Acampora. Si tratta di una narrazione performativa, nello stile di un cantastorie, su personaggi, scene e mondi della Divina Commedia. Tre appuntamenti: alle 10.30 sul pontile di Trevignano Romano, alle 16.30 sul Lungolago Giuseppe Argenti di Bracciano, alle 19 sul pontile di Anguillara Sabazia. Ingresso libero, prenotazione obbligatoria, tel. 349 8728813.

Domenica 18 luglio il Teatro in bicicletta, con le opere e il teatrino di Fernanda Pessolano e la cantastorie Caterina Acampora sempre dedicati alla Divina Commedia in bicicletta, inaugurano la mostra “Non solo per gioco”, dedicata a teatri di carta, diorami, marionette e boccascena, con le opere di Pessolano e i testi di Attilio Scarpellini. Appuntamento alle 11.30 nel Museo Civico di Bracciano, via Umberto I 5. La mostra rimarrà aperta fino al 2 ottobre. Per informazioni, museo@comune.bracciano.rm.it e tel. 06 9980510. E per tutte le curiosità sugli organizzatori, questo il link al sito della Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza.